Attualità

La banca Monte Pruno approva l’utile più alto della sua storia

Banca Monte Pruno. Assemblea ordinaria dei soci. Albanese : "Affronteremo il futuro con la forza della resilienza"

ROSCIGNO. Assemblea ordinaria dei soci Banca Monte Pruno. Approvato l’utile più alto della storia della Banca Monte Pruno.
Fa tesoro del suo passato la Monte Pruno che registra:
raccolta complessiva pari a euro 784.751.384 impieghi netti verso la clientela ammontano a euro 516.613.433
fondi propri pari a euro 55.650. 092
utile di esercizio netto ammonta a euro 5.094.804, ma volge uno sguardo resiliente verso il futuro, fatto di cambiamenti legislativi imposti dallo Stato in merito all’entrata in vigore della Riforma del Credito Cooperativo che impone nuove regole.

« Il bilancio positivo è la sintesi del lavoro di squadra- sintetizza la presidente Anna Miscia- celebriamo un anno favoloso e ci accingiamo a vincere nuove sfide»
«La giornata del bilancio rappresenta sempre un bel momento. L’assemblea che lo approva mostra riconoscenza e affetto nei confronti di chi ha fatto sì che il bilancio venisse formulato così come redatto. Il 2018 è stato un anno particolare e intenso, carico di belle soddisfazioni e rappresenta un punto di snodo nell’ambito della storia della nostra cooperativa- sottolinea il direttore generale Michele Albanese- ma ci aspetta un anno non facile. Viviamo tempi di dis-orientamento. La strada da percorrere non è facile né intuibile e porta ad una fase nuova, senza precedenti.

L’influsso della normativa europea ormai ha generato un approccio al lavoro completamente differente che, se letto all’interno del Gruppo Bancario Cooperativo, crea un modello del tutto diverso rispetto solo ad un anno fa. Ma noi siamo fermi nel non voler perdere l’identità di artigiani del credito. La sfida del Gruppo Bancario dovrà essere quella di interpretare correttamente il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo, garantendo maggiore solidità e supporto, senza dimenticare il mercato, i soci, il territorio. Ora più che mai dobbiamo avere la forza della resilienza.»

L’Assemblea ha rinnovato anche le cariche sociali, confermando totalmente i precedenti organi che vedono la dott.ssa Anna Miscia al vertice del Cda ed il dott. Fabio Pignataro al vertice del Collegio Sindacale.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito