Forlenza
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Orria richiede lo stato di calamità naturale

Per i danni subiti nella notte tra sabato 23 e domenica 24 febbraio

Il Comune di Orria, guidato dal sindaco Mauro Inverso, richiede lo stato di calamità naturale alla Regione Campania.

Il Comune, infatti, è chiamato a dover fronteggiare economicamente le spese dovute ai gravi danni subiti a causa delle fortissime raffiche di vento che si sono abbattute nel corso della notte tra sabato 23 e domenica 24 febbraio.

Queste vento hanno causato innumerevoli e ingenti danni agli immobili pubblici e privati, nonché ai beni mobili, agli autoveicoli e alle colture. Inoltre sono stati rilevati anche problemi alle strutture pubbliche come scuole, abitazioni, casa scoperchiate, alberi sradicati e pali del telefono e della luce staccati.

Gli eventi sono stati fronteggiati tempestivamente dagli interventi dei Vigili del Fuoco, Vigili urbani, tecnici e operai comunali.

L’accaduto ha causato gravi difficoltà anche dal punto di vista economico oltre che sociale, pertanto risulta necessario fronteggiare la situazione determinatasi mediante l’utilizzo di mezzi e poteri straordinari. Di qui l’appello alla Regione Campania per il riconoscimento dello stato di calamità naturale.

Tags
Continua dopo la pubblicità

Angela Bonora

Studia Scienze della Comunicazione, è appassionata ai film del cinema e ai telefilm stranieri. Nel tempo libero legge molti libri soprattutto romanzi e gialli. Le piace leggere i giornali da cui apprende molte informazioni di cultura generale ed è per questo che le è sempre piaciuto fare la giornalista, iniziando così a scrivere articoli.

Un commento

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it