Nuova Elite
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Orria richiede lo stato di calamità naturale

Per i danni subiti nella notte tra sabato 23 e domenica 24 febbraio

Il Comune di Orria, guidato dal sindaco Mauro Inverso, richiede lo stato di calamità naturale alla Regione Campania.

Il Comune, infatti, è chiamato a dover fronteggiare economicamente le spese dovute ai gravi danni subiti a causa delle fortissime raffiche di vento che si sono abbattute nel corso della notte tra sabato 23 e domenica 24 febbraio.

Queste vento hanno causato innumerevoli e ingenti danni agli immobili pubblici e privati, nonché ai beni mobili, agli autoveicoli e alle colture. Inoltre sono stati rilevati anche problemi alle strutture pubbliche come scuole, abitazioni, casa scoperchiate, alberi sradicati e pali del telefono e della luce staccati.

Gli eventi sono stati fronteggiati tempestivamente dagli interventi dei Vigili del Fuoco, Vigili urbani, tecnici e operai comunali.

L’accaduto ha causato gravi difficoltà anche dal punto di vista economico oltre che sociale, pertanto risulta necessario fronteggiare la situazione determinatasi mediante l’utilizzo di mezzi e poteri straordinari. Di qui l’appello alla Regione Campania per il riconoscimento dello stato di calamità naturale.

Tags

Un commento

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it