Vallo della Lucania: nasce il progetto “Vallo in musica”

L'iniziativa sarà realizzata in convenzione con la società campana beni culturali

Un nuovo, ambizioso progetto di promozione culturale sta per nascere in Cilento: si tratta di “Vallo in musica”, un’iniziativa realizzata grazie alla collaborazione fra il Comune di Vallo della Lucania e la società campana beni culturali (SCABEC).

La società partenopea, infatti, intende realizzare al meglio gli eventi e le manifestazioni immaginate dall’amministrazione cilentana, e ha investito, per questo, un contributo di centomila euro,  così da garantire i fondi necessari allo svolgimento delle attività necessarie.

I temi chiave del progetto sono molteplici: creare reti di relazioni dinamiche fra le tante realtà del territorio che si occupano di cultura e patrimonio; ampliare i percorsi e itinerari paesaggistico culturali; valorizzare il rapporto coni centri di ricerca e, in particolare, con l’Università di Salerno; promuovere la cultura, la bellezza dell’arte e, soprattutto, della musica.

Al centro del progetto, il Teatro Auditorium “Leo De Berardinis”: la location, infatti, sarà oggetto di interventi di modernizzazione, soprattutto attraverso l’acquisto di attrezzature all’avanguardia; inoltre, il teatro rappresenterà il cuore di un circuito di promozione di tutte le altre sale presenti sul territorio.

Partner esclusivo del progetto, Maria Agresta, madrina dell’evento e promotrice dei laboratori artistico culturali per l’orientamento alla musica.

“La cultura, quella con la C maiuscola, arricchisce in continuazione”, è il motto dei soggetti impegnati in questa grande impresa, e non possiamo che essere d’accordo. займ на карту без проверок и звонков с плохой ки

CONTINUA A LEGGERE

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).

Sostieni l'informazione indipendente