Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Castellabate, differenziata al 78%: ma è polemica

Il Comune esulta, la minoranza attacca: polemiche sulla differenziata

Raccolta differenziata a Castellabate: raggiunta quota 78%. Un risultato importante in un mese dall’inizio del servizio effettuato dalla Sarim. “I risultati non sono di un singolo ma di tutta la comunità – dice entusiasta il sindaco Costabile Spinelli – Siamo partiti il 24 febbraio e in un mese abbiamo ottenuto questo, ciò significa che il sistema ha funzionato benissimo”.

Una buona notizia per il centro cilentano, bollata come fake news dalla minoranza. Secondo Luigi Maurano, infatti, i numeri annunciati dal comune rappresentano delle falsità.

“I dati ufficiali della raccolta differenziata di un Comune sono su base annuale – dice il consigliere di minoranza – A fine anno viene fatta la media delle percentuali di ogni mese. Il Comune di Castellabate, nonostante i costi del servizio elevati e le bollette salate, ha una percentuale di raccolta differenziata del 54% … molto al di sotto della soglia della sufficienza”. Secondo Maurano, quindi, “Il vero banco di prova saranno i mesi estivi, periodo in cui le percentuali di raccolta sono sempre state basse”.

Il sindaco Spinelli, però, è di tutt’altro avviso. “Inviterei l’opposizione a recarsi presso gli uffici perché evidentemente non conoscono bene la materia. Un’opposizione seria non deve fare il tifo contro, ma deve spronare a fare meglio. Evidentemente più di questo non riescono a fare”, conclude.

Tags

4 commenti

  1. I sindaci non hanno ancora capito cosa sia la raccolta differenziata, se effettivamente la volevano fare avrebbero approfittato della yele dove loro avrebbero avuto voce in capitolo. Adesso devono solo pagare per avere un servizio da società che hanno come unico scopo il tornaconto economico.

  2. Nel caso specifico i vantaggi della differenziata sono tutti della società che la gestisce. I cittadini dovrebbero vedersi ridurre le tasse ma così non è purtroppo..

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito