Gold Metal Bank
CilentoIn Primo PianoPolitica

Agropoli: la Lega riparte. Presentati coordinatore e consigliere comunale

"Lega alternativa alla dittatura dell'attuale amministrazione comunale"

E’ una Lega pronta a dare battaglia e ad affermarsi sul territorio quella che oggi si è presentata ai cittadini di Agropoli. Svelato il nome del nuovo coordinatore cittadino e del nuovo consigliere comunale del partito di Matteo Salvini, alla presenza del coordinatore provinciale, Mariano Falcone e del coordinatore per il Cilento, Nanni Marsicano.

A guidare il circolo agropolese sarà l’avvocato Ignazio Ardizio, originario del napoletano ma da alcuni anni residente ad Agropoli. Nel presentarsi ad iscritti e simpatizzanti della Lega ha parlato di “momento storico per la città di Agropoli” sottolineando come la Lega sarà una “alternativa politica all’attuale amministrazione comunale”, accostata ad una “dittatura”. Un termine che è stato riproposto anche dagli altri esponenti del partito. Gisella Botticchio, consigliere comunale, dopo aver rievocato la sua figura politica “ispiratrice”, il sindaco pescatore Angelo Vassallo, ha ribadito la volontà di “fare politica per passione e di voler pensare al futuro della città”. “Entro nella Lega con il cuore – ha detto – nascerà un gruppo compatto che metterà in campo tante iniziative perché sposare la Lega significa puntare al cambiamento. Non starò in consiglio comunale per alzare la mano, non amo le poltrone, voglio pensare alla gente e costruire un’alternativa a persone che fanno l’assessore da vent’anni, per loro ormai si tratta di un lavoro”.

Parole dure anche quelle di Nanni Marsicano: “Finalmente questa città è ad una svolta, soprattutto di carattere etico – morale. Agropoli in questi ultimi anni è stata capitale del malaffare politico, rappresentato da un sistema unitile e dannoso per cittadini, imprese, giovani e famiglie. I risultati sono stati deludenti. “La Lega sarà l’alternativa e finalmente ha sul territorio i rappresentanti che merita”, ha precisato. Concetti ribaditi dal segretario provinciale Mariano Falcone che dopo aver ringraziato gli iscritti e il commissario Luigi Cerciello (nominato in sostituzione di Giovanni Basile) ha sottolineato come la Lega sia “un partito vivo e presente che vuole lavorare sul territorio attraverso le battaglie di Matteo Salvin”. “Il popolo – ha concluso – non deve più farsi imporre le scelte; la Lega farà i programmi nell’interesse dei cittadini”.

Tags

4 commenti

  1. Ma la Botticchio non si è presentata alle elezioni con l’ attuale maggioranza?
    Ma Basile dove è?
    Non ci capisco più niente.

  2. Sono convinto che sia così,con Gisella Botticchio,che non è in vendita come altri,se ne vedranno delle belle,secondo me ,come dice spesso Salvini,anche ad Agropoli “E’ FINITA LA PACCHIA” per gli attuali amministratori.

  3. Non c’è antagonismo tra Cilento e Lega. Il malessere del popolo verso la classe politica ha spinto e spingerà il popolo verso nuovi orizzonti, nuovi amministratori altri partiti che non vengono a conquistare ma soddisfare le necessità del territorio. Questa è la realtà di Agropoli e lo dimostreranno i fatti a Capaccio Paestum.

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker