CalcioCampionati RegionaliSport

Eccellenza: la Polisportiva torna al successo in casa

I cilentani ospitavano al "Carrano" la Scafatese

La Polisportiva S.Maria, nel ventiquattresimo turno del girone B d’Eccellenza camapana, ospitava la Scafatese del tecnico Amarante, formazione che in trasferta, si ora, aveva colto solo quattro punti. Esordio dal primo minuto, tra le file cilentane, per Giovanni Grieco, portiere di belle speranze classe 2002. I ragazzi di Pirozzi tornano alla vittoria dopo i passi falsi con Costa d’Amalfi e Castel S.Giorgio, intervallati dal blizt esterno a Faiano.

Il match, giocato in un “Carrano” gelido, causa vento, parte bene la Polisportiva che ci prova con Manzo dopo due minuti su calcio piazzato, il mancino del numero dieci termina però sul fondo. Al nono i cilentani passano grazie ad una giocata splendida di Margiotta, che al limite dell’area controlla la palla e calcia, in maniera indisturbata, infilando Menzione, per l’uno a zero. I giallorossi ci provano due volte nel giro di pochi minuti intorno al diciottesimo: Romano spedisce al lato dalla distanza, mentre Manzo, dall’interno dei sedici metri conclude in maniera debole e centrale. A metà frazione è ancora Romano a cercare il raddoppio, Menzione si distende alla sua destra bloccando la sfera in presa bassa. Al venticinquesimo Manzo, all’altezza del dischetto del rigore, colpisce in pieno il palo, dopo un giro di lancette Margiotta da solo potenza alla sua battuta a rete. E’ sempre Manzo, al minuto trentatrè, a cercare gloria, il mancino rientra bene sul piede forte ma non trova l’impatto desiderato con la sfera, il numero dieci di Pirozzi, al trentanovesimo, fallisce una ghiotta occasione alzando troppo il suo tiro. A fine frazione, al quarantaquattresimo, occasionissima per la Scafatese, che per la prima volta impensierisce Grieco, bravo a mettere i guantoni evitando il pari ospite.

Nella ripresa sembra più viva, dopo quarantacinque minuti molto guardinghi, la Scafatese, che al settimo ci prova con Esperimento che va lontanissimo dalla porta di Grieco. All’undicesimo, sugli sviluppi di un corner di Petrillo, Romano sfiora di testa il raddoppio, mentre al quarto d’ora la Scafatese si rende pericolosa con un tiro-cross, dal settore sinistro, che non trova nessuno pronto alla deviazione. Al ventesimo ci prova ancora Romano, che dal cuore dell’area costringe all’intervento Menzione che si rifugia in angolo. Dalla bandierina Manzo trova Fariello, che di testa gonfia la rete per il due a zero che mette in ghiaccio il match. La Scafatese cerca di tornare in partita con Siciliano, che al sessantottesimo su punizione alza di un metro sopra la traversa il suo destro. I giallorossi mancano il tris al settantunesimo, Romano, poco altruista nella circostanza, non è cinico vanificando da pochi metri una buonissima opportunutà. Al settantacinquesimo la Scafatese, complice una deviazione di Itri, colpisce una traversa.  A dieci dal termine Siciliano, il migliore dei suoi, grazia la Polisportiva, Fariello è provvidenziale salvando sulla linea, dall’altra parte Margiotta trova attento, invece, in presa bassa Menzione.  L’ultima emozione in pieno recupero capita sui piedi di De Sio, che dopo una bella discesa colpisce il palo. Con i tre punti la Polisportiva rimane nelle zone alte di  classifica.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it