Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Giornata del Malato, mons. Miniero: sanità sia accessibile a tutti

Questa mattina l'arrivo della statua della Madonna di Fatima

VALLO DELLA LUCANIA. La Statua della Madonna di Fatima è tornata in Cilento. Si tratta di un calco della lignea realizzata nel 1947 da suor Lucia. L’effigie è giunta questa mattina all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, in occasione della Giornata del Malato.

Presenti le autorità locali e il vescovo della Diocesi di Vallo della Lucania, Ciro Miniero, che ha celebrato una Santa Messa. E’ stata anche l’occasione per parlare di sanità in un momento in cui, soprattutto nell’area sud di Salerno, si segnalano notevoli criticità. “Un grazie a tutti coloro che lavorano in ospedale perché è davvero un lavoro immane”, ha detto mons. Ciro Miniero che ha lanciato un messaggio chiaro: “Si deve fare tanto per rendere fruibile una realtà così bella come questo ospedale. L’attenzione deve essere verso tutti, affinché chiunque possa accedere gratuitamente alla sanità”, ha detto il vescovo della diocesi vallese.

La Statua della Madonna di Fatima sarà anche all’ospedale di Roccadaspide. Qui è prevista una celebrazione l’Eucaristia alle ore 16:00 del giorno 13 Febbraio, poi l’immagine della Vergine sarà accompagnata nei reparti. L’effigie della Madonna di Fatima ripartirà poi per una missione ancora in Diocesi nella parrocchia della Natività della B. V. Maria in Roccadaspide dove ad accoglierla ci sarà il parroco Don Cosimo Cerullo.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito