Nuova Elite
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli, arriva De Magistris e scoppia la polemica: “Resta a Napoli”

Il web s'infuria. Polemica sul caso migranti

AGROPOLI. “Arriva De Magistris? Quel giorno andrò via da Agropoli”. E’ questo uno dei tanti commenti che sta dividendo i cittadini una volta appresa la notizia dell’arrivo in città di Luigi De Magistris (leggi qui). Il sindaco di Napoli sarà in città per partecipare alla presentazione dell’Agorà di Dema, il movimento di cui è presidente.

Agropoli si divide

Da una parte i promotori dell’iniziativa e alcuni curiosi e sostenitori dell’ex magistrato, dall’altro il popolo del web che non esita a criticare l’arrivo del primo cittadino. “Non ci venire” dice qualcuno, altri lo invitano a restare a Napoli, infine c’è chi chiede alle istituzioni di non prendere parte all’evento. I critici non sono soltanto gli agropolesi. Anche da altre zone del Cilento c’è chi contesta De Magistris e qualcuno lo invita anche a “non mettere piede nel Vallo di Diano”.

Critiche per il caso migranti

Ma qual è il motivo di tanta ostilità? A giudicare dai commenti sembra che gli utenti non abbiano gradito il suo recente invito a far attraccare nel porto di Napoli la Sea Wathc, l’imbarcazione che per giorni è rimasta nel Mediterraneo con 32 migranti a bordo, tra cui donne e bambini. Un tema che sembra essere un boomerang per il sindaco Luigi De Magistris. Le polemiche, ovviamente, non spaventano gli organizzatori dell’incontro, consapevoli di avere anche tanti sostenitori che parteciperanno all’evento.

Tags

6 commenti

  1. Proprio noi cilentani popolo di emigranti siamo diventati razzisti,siamo influenzati da questa nuova corrente populista e razzista che giudica in base al colore della pelle ,meditiamo bene prima di parlare e abbandoniamo i rigurgiti fascitoidi il cilento ha sempre avuto un cuore grande

    1. Non siamo razzisti né come cilentani né come italiani ma non sopportiamo questi arrivi incontrollati

      1. razzista io per carità. M a pensate ai chili di mondezza che sono disseminati lungo le vostre strade lasciate da italiani

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito