Caseificio Colle Bianco
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Valorizzazione del Monte Cervati: Valle dell’Angelo dice “si”

Il Monte Cervati diverrà Grande Attrattore Naturalistico della Campania. Venerdì prossimo se ne parlerà con il Governatore De Luca

Si va completando il quadro dei Comuni pronti ad unirsi per valorizzare il Monte Cervati. Dieci quelli coinvolti in un progetto promosso dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. L’ultimo a dire “si” è stato Valle dell’Angelo.

L’obiettivo è sottoscrivere un protocollo d’intesa, finalizzato a far riconoscere il Monte Cervati come Grande Attrattore Naturalistico della Campania e attivare azioni di promozione e fruizione dell’area, nonché di tutela e valorizzazione integrata delle risorse del territorio.

Il Monte Cervati è la vetta più alta della Campania (1898 metri). Negli anni è stato più volte al centro di iniziative che potessero favorirne la valorizzazione anche in chiave turistica.

Il progetto del Parco

Il Parco, insieme ai dieci comuni interessati, punta ad un ulteriore progetto. Esso punterà “al rilancio delle filiere agro-silvo-pastorali in grado di dare sbocchi di mercato a livello enogastronomico e artigianale, le attività di prevenzione del dissesto idrogeologico e di manutenzione ambientale, l’utilizzo delle fonti energetiche alternative e rinnovabili, la ricettività diffusa e comunque in rete per un turismo sostenibile, interventi a tutela delle biodiversità e delle risorse naturali, la fruizione e valorizzazione degli ambienti naturali e dei beni culturali, le opportunità sorrette dall’incremento dei servizi essenziali, indispensabili affinché la gente possa tornare a vivere e a lavorare stabilmente in questi territori”.

Valle dell’Angelo punta a promuovere le peculiarità del territorio

“E’ interesse di questa amministrazione dare enfasi e valore alle peculiarità del proprio territorio. Consapevoli che potrà esprimere al meglio le sue potenzialità di sviluppo solo promuovendo e sostenendo politiche di area vasta che, legando territori in un unico insieme di eccellenze e varietà naturali, paesaggi, culture, enogastronomia e tradizioni, sia in grado di sviluppare una logica di sistema costruita a partire dal riconoscimento e dalla valorizzazione delle identità e specificità e dei valori che i singoli territori esprimono”, fanno sapere dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Iannuzzi . Questo processo di sviluppo dovrà essere perseguito attraverso “la cooperazione tra Enti e dando attenzione alle zone interne e di montagna”, grazie alle quali “si possono gettare le basi per uno sviluppo durevole e sostenibile”, evidenziano da palazzo di città.

L’arrivo del Governatore De Luca

La prossima settimana, venerdì 18 gennaio, per discutere della tematica, i sindaci del comprensorio incontreranno il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. L’appuntamento è alle ore 18 presso il centro congressi del CEA a Sanza.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito