Il grande cuore di Vallo della Lucania: raccolti oltre 6mila euro per la ricerca

I fondi andranno per le iniziative di Telethon

VALLO DELLA LUCANIA. 6100 euro in favore della ricerca Telethon. Questa la cifra raccolta a Vallo della Lucania nell’arco del 2018. A comunicare i dati Crt Cilento, l’associazione di promozione sociale che ha coordinato la raccolta fondi per la ricerca sulle malattie generiche rare.

Un dato importante che dimostra come la comunità vallese abbia sempre risposto presente ad iniziative simili.

L’associazione CRT Cilento ha ringraziato “tutti i soci volontari che hanno dedicato parte del loro tempo libero sia alla manifestazione di piazza che alla raccolta porta a porta”, e a tutti coloro che hanno offerto la loro collaborazione.

Il cuore del Cilento per queste iniziative non si è visto soltanto a Vallo della Lucania: Rofrano è riuscita a raccogliere ben 4600 euro. Numeri importanti se si considera la popolazione del centro montano. “La nostra popolazione ancora una volta ha messo una Speranza sotto l’albero, ha aperto il cassetto chiuso dei sogni di tanti genitori che sperano in una cura,saremo anche noi tra la luce che splenderà sui volti di tanti piccolini quando potranno tornare a correre,crescere,sorridere e Vivere……Perché tutti insieme siamo Speranza”, il commento dei responsabili dell’oratorio della Madonna di Grottaferrata che hanno promosso le iniziative.

Finanziare Telethon significa finanziare 2629 progetti di ricerca relativi a 571 malattie, portati avanti da 1611 ricercatori. In Italia sono stati fin ora investiti circa 500milioni.

CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Sostieni l'informazione indipendente