Affare Fatto
CilentoCronacaIn Primo Piano

Aquara: una folla commossa ha dato l’ultimo addio a Lucio Marino

La bara bianca salutata dagli applausi della folla

AQUARA. L’ultimo saluto a Lucio Marino, il 14enne morto tra lunedì e martedì dopo una caduta dalla finestra della sua cameretta (leggi qui) è stato dato nel pomeriggio nella Chiesa madre San Nicola di Bari. Una chiesa a tre navate che nonostante le dimensioni non è riuscita a contenere la folla proveniente dagli Alburni, dal Calore salernitano e da Capaccio Paestum.

Presenti familiari, amici, compagni di scuola di Lucio, rappresentanti delle istituzioni e forze dell’ordine. Il vescovo Antonio De Luca ha officiato il rito funebre. Parole piene di dolore, le sue, per l’accaduto, ma anche d’amore verso una comunità che si è stretta intorno alla famiglia del 14enne. “In questi momenti siamo messi tutti a dura prova – ha detto – abbiamo due modi di affrontare questo nostro strazio, con la preghiera che non serve se non a dare pace al cuore e con il silenzio, perché le parole eccessive sono inutili, serve invece l’amore che consolidi legame della famiglia”.

Durante il rito funebre i compagni di Aquara della I B del liceo “Parmenide” di Roccadaspide hanno voluto leggere una lettera dalla quale è emerso un Lucio duro, dal cuore forte e dall’animo nobile. Anche il preside del liceo, Mimì Minella, ha avuto parole di elogio per il ragazzo che da novembre ha iniziato a frequentare la scuola: aveva degli ottimi voti e prediligeva gli sport di squadra, ha ricordato.

All’uscita dalla chiesa la bara bianca nella quale era stato riposto il corpo di Lucio è uscita tra gli applausi. Una ragazzina ha avvertito un malore ed è stata costretta ad allontanarsi.

Tags

Un commento

  1. Per prima cosa tragedie del genere non dovrebbero accadere !ma poi nell’ultima parte dell’articolo si dice che all’uscita della chiesa della bara bianca dove era stato deposto il corpo del piccolo ma non è chiaro !se si parla del funerale è normale che nella bara ci fosse il corpo di questo povero ragazzo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito