Nuova Elite
CalcioSerie DSport

Serie D: riparte con un buon pari la rincorsa alla salvezza della Gelbison

I cilentani erano di scena sul campo della Fidelis Andria

Alle ore 15.00, allo stadio degli Ulivi di Andria, è ripartita la stagione della Gelbison, squadra in lotta per la salvezza diretta nel girone H di Serie D. I vallesi, in terra pugliese, hanno affrontato la Fidelis Andria , società che mira, invece, alla zona play-off . Severo De Felice, tecnico della Gelbison, da fiducia, dal primo minuto, a D’Agostino tra i pali,  De Cosmi, Chiochia e De Angelis nei tre di difesa, Hutsol e Rossi come esterni di centrocampo, con Uliano e Cammarota nel mezzo, Passaro ed Esposito davano supporto a Merkay, unico vero punto di riferimento avanzato.

Il primo acuto della gara, diretta dal sig. Di Cicco di Lanciano, arriva poco prima del ventesimo:  i locali con Forte, da posizione defilata,  costringono D’Agostino alla deviazione che salva il risultato.  La risposta vallese arriva al ventisettesimo: una bella azione, personale, di Esposito viene conclusa con un tiro che supera Addario, portiere pugliese, ma si stampa sulla traversa.   Al trentacinquesimo D’Agostino è ancora bravo sul tentativo, dalla distanza, di Bartoletti, mentre prodigiosa è la risposta del numero uno cilentano sulla conclusione a botta sicura di  Siclari, arrivata al trentottesimo.

Nella seconda frazione succede poco nei primi venti minuti. Al ventiquattresimo, sugli sviluppi di un corner, Porcaro, per i padroni di casa, salta bene in area, colpendo però male  la sfera. Ad un quarto d’ora dal termine Piperis, per l’Andria, crossa al centro dove Siclari vede il suo tiro strozzato dalla retroguardia vallese che spazza a fatica nell’occasione. De Felice manda in campo Maiese e Romanelli, per Uliano e De Angelis, e dopo poco D’Angiolillo e Mejri rilevano Esposito e Passaro. Nei cinque minuti di recupero succede ben poco, la Gelbison conquista cosi un punto importante in chiave salvezza.

 

 

Tags
Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it