Caseificio Colle Bianco
AttualitàCilentoIn Primo PianoVallo di DianoVideo

VIDEO | Cinghiali, in Cilento continuano i disagi

Dopo l'incidente sull'A1 si torna a discutere del problema anche sul territorio.

Ha destato scalpore il gravissimo incidente stradale verificatosi la notte scorsa sull’autostrada A1 in carreggiata Sud, tra Lodi e Casalpusterlengo. A causare un tamponamento a catena un branco di cinghiali (almeno 3) che ha attraversato la carreggiata. C’è una vittima, il 28enne Slavomir Andrees Lombardi, di origini polacche. I feriti sono una decina. Tra loro 3 bambini (due di 8 e uno di 11 anni) e 2 ragazzini di 13 e 15 anni. E ancora due donne di 37 e 39 anni e due uomini di 40 e 48.

Quello dei cinghiali è un problema che ormai affligge l’intero territorio nazionale. Lo sanno bene anche i cittadini del Cilento e Vallo di Diano che oltre ai problemi alla viabilità negli ultimi tempi sono stati costretti a subire anche altri disagi, in particolare per le coltivazioni. Quanto avvenuto sulla A1 non fa che riproporre un problema ben noto.

L’ultimo episodio

Soltanto ieri un’auto, una Fiat Punto, a causa dell’asfalto ghiacciato, è sbandata nel tentativo di evitare un cinghiale tra Mercato Cilento e Serramezzana. Per fortuna l’automobilista procedeva a bassa velocità ed è riuscito ad evitare conseguenze più gravi. Un agricoltore di Torchiara le scorse settimane si è visto danneggiato la vigna dagli ungulati. Un fenomeno crescente che Coldiretti chiede di frenare. Il Parco ci sta provando con i selecontrollori e l’installazione di gabbie di cattura per le quali da poco è stato previsto uno stanziamento di fondi (leggi qui).La speranza è che si riesca a limitare il problema.

E’ diventato virale, intanto, il video pubblicato sui social da un cittadino di Pisciotta. Una cucciolata di cinghiali scorrazza tranquilla ai margini di una strada del territorio, incurante delle auto in transito.

2 commenti

  1. Faccio spesso trekking anche in questi periodi e non ho mai avuto il piacere/dispiacere di incontrarli..
    Poi basta prendere le dovute precauzioni note a chi fa escursionismo. Nelle gambe ci mettere l’unico vero animale, l’uomo.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito