Affare Fatto
AttualitàGlobal

M5S: “Idraulico forestali, De Luca li definisce ‘pippe varie’ e li lascia senza stipendio per 5 mesi”

I consiglieri regionali Cammarano e Saiello: “Le offese del governatore a 178 famiglie al limite della sopravvivenza”

“Nella sua ultima gag in Consiglio regionale, in maniera irriguardosa e offensiva, De Luca ha dato una vergognosa definizione del dramma che vivono da sempre le famiglie degli operatori idraulico-forestali. Durante l’ultima discussione sul bilancio, nell’aula del Consiglio regionale, il governatore della Campania si è permesso di definire “pippe varie” situazioni come quella in cui versano i 178 operatori del comparto che, ancora una volta, si ritrovano senza stipendio da ben cinque mesi. Un’offesa a tutte le famiglie dei lavoratori pronunciata in un’aula che De Luca ha eletto a personale studio televisivo a suo uso e consumo o, all’occorrenza, a sede per i comizi suoi, della sua maggioranza e dei suoi alleati di centrodestra. Questo è il rispetto che chi gestisce la terza regione d’Italia ha per lavoratori che non hanno di che vivere, sebbene non abbiano mai fatto mancare il proprio apporto e la propria opera per la tutela e la salvaguardia dei nostri boschi e della nostra macchia mediterranea”. E’ quanto denunciano i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano e Gennaro Saiello, che sulla vicenda hanno presentato un’interrogazione.

“Da anni la criticità relativa ai ritardi con cui vengono erogati gli stipendi agli idraulico-forestali è diventata oramai cronica – ricordano Cammarano e Saiello – e se in passato i lavoratori hanno ottenuto parte degli arretrati è stato solo a seguito di nostri atti e delle nostre puntuali denunce. Come quando scoprimmo che la mancata erogazione di ben sei stipendi era provocata dalla incapacità dei dipendenti regionali a utilizzare un nuovo software. Di fronte a tutto questo, piuttosto che scusarsi con operatori che non hanno incrociato le braccia per un solo giorno, il governatore della Campania arriva addirittura ad offenderli e a mortificarne la dignità umana e professionale”.

Tags

7 commenti

  1. Caro De Luca, se non era per la tempestivista’ della task force Comunita’ Montana l’anno scorso che hanno salvato migliaia di ettari di terreno e case.. giungendo molto prima della squadra dei vigili del fuoco a quest’ora del Cilento non rimaneva nulla! Non dimenticatevi!

  2. Grande DE LUCA! Basta con gli operai delle COMODITA’ MONTANE!!! Senza il lavoro dei pochi contadini che ancora curano la propria terra, il CILENTO sarebbe in ginocchio e per quanto riguarda il dissesto idro-geolico che per il pericolo incendi!

    1. eh grande presidente mi sembra esagerato…anzi ridicolo come sono ridicoli alcuni dei commenti letti! il VOSTRO presidente, perchè io pur essendo campana non lo considero il mio presidente ne lo considero la persona giusta a rappresentare la mia regione, io sono cilentana ma il VOSTRO presidente credo non sappia neanche cosa ci sia oltre salerno, e gli episodi che lo vedono protagonista nell’ultimo periodo ne sono la prova.mio padre ha lavorato nella comunità montana come idraulico forestale per più 30 anni e gli ultimi anni prima del pensionamento sono stati un vero è proprio incubo, non solo per lui ma per tanti altri operai che puntualmente non venivano pagati, premetto che non mi è mai mancato niente ho avuto la possibilità di studiare e di viaggiare, ma altre famiglie le posso assicurare che a stento riuscivano ad arrivare a fine mese, quindi prima di definire grande o bravo una persona bisognerebbe andare oltre il colore polito e analizzare bene le azioni e i fatti compiuti dalla stessa. Ah cosa importante bisognerebbe avere un pizzico in più di coraggio e non nascondersi dietro un ANONIMO.

      1. Stà calma che gli anonimi potrebbero offendere di più allo sdegno di tante p……fatte e poi questo denuncia peggio della Boldrini e impara che il web(a derivazione militare)contiene concettualmente altissimi livelli di libertà e tale deve rimanere nonostante offese o mafia o corrotti bene o male ecc.
        De Luca e politico vecchia maniera,arrogante e prepotente che rifiutando il dialogo con tutti diventa un dittatore.
        E stato inutile sovrapporre amministrativamente tre enti territoriali simili (province,parchi e comunità montane)e non senso logico si aumentano le disfunzionale e la burocrazia aumenta per tutti,in
        termine di tempi persi ai vari sportelli(calcolati in milioni di euro a livello nazionale).
        Ora lo scopo di questo schifo e avere tre consigli amministrativi con spese aumentate per tre.
        E tu pensi che risolvano un solo problema,ma è un sogno d’oro.
        Analizziammo il PDIDIOTI raggiungono l’apice della ciucciaggine a tutti i livelli con tanta corruzione nascosta.
        Tuo parte stì PDIDIOTI gli hanno tolto dignità e onore con stipendi da fame e poi ricatta i ritardi pagamenti con il criterio solito, lavoro per voto.
        Ma vedi che persona pseudo mafiosa,pensa mando Alfieri nel Cilento abbandonato da 50 anni a ricattare (documento impegnativo)400 sindaci a votare far votare PD,non lo votiamo e non ci dà
        neanche i pochi stanziamenti già fatti,ma dici tu.
        I grandi uomini sono pochi(Pertini ad esempio)per cui non dite stro…..

  3. Bravo De Luca bisognerebbe mandarli tutti a casa questi fannulloni. Con tanto che ci sarebbe da fare li vedi sempre a non far nulla. E una vergogna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito