Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Roccadaspide: disposto divieto di utilizzo materiali esplodenti

Un provvedimento finalizzato a garantire un Capodanno sicuro

Anche il sindaco di Roccadaspide, Gabriele Iuliano, ha disposto il divieto di utilizzo di materiali esplodenti, fuochi d’artificio, petardi, bombette, mortaretti e razzi che possano turbare la quiete o compromettere l’incolumità dei cittadini in luoghi pubblici o aperti al pubblico in occasione delle festività di fine anno.

Un provvedimento finalizzato a garantire un Capodanno sicuro.

I materiali pirotecnici sono considerati pericolosi in quanto possono comportare una serie di conseguenze negative per la quiete pubblica, per la sicurezza e l’incolumità delle persone e degli animali, in grado di provocare danni fisici, anche di rilevante entità, sia a chi maneggia questi dispositivi sia a chi viene incidentalmente colpito, e può inoltre determinare la dispersione di residui e di materiali di rifiuto nell’ambiente.

Tutti i trasgressori saranno puniti con una sanzione pecuniaria amministrativa da 25 euro a 500 euro.

La stessa ordinanza era stata precedentemente adottata dai seguenti Comuni: Rutino, Sant’Arsenio, Polla e Perdifumo.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito