Casal Velino: ok al programma “Sicurezza sul territorio”

Il progetto è candidato al finanziamento promosso dalla Regione Campania

CASAL VELINO. Un progetto per la sicurezza di cittadini e turisti: questo il fulcro di “Sicurezza sul territorio”, un vero e proprio piano d’azione per sostenere,su diversi piani, le forze dell’ordine che monitorano il territorio comunale..

blank

Nel testo del programma, infatti, si legge che, obiettivo progettuale è proprio quello di “adeguamento tecnologico, organizzativo e logistico delle polizie locali, con un’attenzione specifica al miglioramento dell’efficienza strumentale dell’Ufficio principale e del parco macchine, con il rinnovo, cioè, delle auto in dotazione.”

Il Comune, oltre a rafforzare il sistema di sicurezza urbana, vuole anche educare la popolazione al senso di civiltà e di convivenza sociale, proponendo dei “modelli operativi” che insegnino la cultura della legalità, soprattutto nelle menti e nelle coscienze dei più giovani.

Ai problemi sociali – registrati soprattutto fra i giovanissimi che, spesso, si rendono protagonisti di piccoli furti e atti vandalici –  si aggiungono, poi, quelli legati alla conformazione del territorio, ostacolo importante per gli spostamenti non soltanto dei semplici cittadini, ma anche delle forze dell’ordine, che, molto spesso, non riescono a raggiungere in tempi brevi i luoghi che necessitano di controllo.

Per tutte queste ragioni, il Comune ha deciso di dare vita a un progetto che metta a punto una strategia di sicurezza: per la realizzazione, l’Ente potrà avvalersi di un finanziamento messo a disposizione dalla Regione Campania proprio per interventi relativi all’ambito della tutela territoriale.

L’iniziativa, del costo di 39.700 euro, se vincitrice del Bando Regionale, sarà, per il 30%, cofinanziata anche dal Comune, che investirà circa 12mila euro.  I tempi previsti sono brevi: il progetto, infatti, si concluderà entro 24 mesi.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it