Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Montecorice, natale senza luci: “l’amministrazione dovrebbe vergognarsi”

Scoppia la polemica

MONTECORICE. “Il Natale è sacro, non mettere neanche una luce, un simbolo, per far illuminare gli occhi dei bambini che tanto aspettano questa festa, è vergognoso”. A pensarlo è Rosario Meola, consigliere comunale di minoranza del comune di Montecorice. Il centro cilentano, come altri del comprensorio, fin ora non ha provveduto ad illuminare il territorio con le consuete lumanarie simbolo del Natale.

Un fatto che ha destato malcontento e perplessità. Ci va giù duro Meola: “Un’amministrazione che nega l’atmosfera natalizia, sopratutto ai bambini, dovrebbe vergognarsi”. “E’ la prima volta, a memoria, che vedo un territorio comunale spento, senza anima, senza amore”.

Poi la proposta: “Sono pronto a dare il mio contributo a chiunque abbia intenzione di addobbare qualche piazza privatamente, diamo luce al nostro Comune”. La proposta è diretta a tutti i cittadini perché, dice Meola “I bambini non meritano questo, i bambini non si toccano”. Il consigliere comunale, infine, invita gli amministratori locali a dimettersi.

Tags

Un commento

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito