Affare Fatto
PoliticaVallo di Diano

Sala Consilina, gruppo Positivo si Cambia accusa: mancanza di rispetto del ruolo del Consiglio Comunale

Necessario passare ad un modo diverso di amministrare la cosa pubblica

SALA CONSILINA. “Il gruppo Positivo Si Cambia partecipa al consiglio comunale odierno ribadendo quanto ha sostenuto in passato in riferimento alla mancanza di rispetto del ruolo del Consiglio Comunale.
Non aver acconsentito ad ampliare il termine di messa a disposizione della documentazione utile al Consiglio ed ai Consiglieri perché la partecipazione possa trasformarsi in attiva e collaborativa è l’evidenza del rispetto per la popolazione”. E’ quanto fanno sapere in una nota Carmela Ricciardi e Antonio Santarsiere che accusano:

“Tutto si deve fare in fretta e furia, quando abbiamo tempo e senza che nessuno ci crei intralcio”.

“Lo stato del paese è frutto di questa scelta – proseguono – ostinarsi a non voler cambiare con un ampliamento di questa regola elementare è il segno della volontà di fare tutto approssimativamente, ‘arrunzato’, poi se va male qualcosa, la colpa non è nostra (dicono) purché le carte siano a posto e ci sia il parere del revisore, tutto fila liscio come sempre!”

Ricciardi e Santarsiere evidenziano come “Da settembre 2018 la Giunta ha deliberato, e solo dopo due mesi si convoca il Consiglio, che nulla deve fare se non ratificare e meno tempo ha, meno capisce, meno dobbiamo discutere. Una cosa non manca in Voi che amministrate: la coerenza. Avete iniziato senza leggervi nulla, senza dar conto alla minoranza, che rappresenta il 75% sella popolazione ed al cittadino stesso, il significato delle vostre azioni ed avete continuato tanto che qualcuno dalla vostra parte seduto, alla nostra richiesta di confronto ha detto: non ci confrontiamo tra noi vogliamo confrontarci con voi?.
Bene, noi esprimiamo parere contrario e chiediamo, come sempre, che si passi ad un modo diverso di amministrare la cosa pubblica”.

Siamo certi che le vostre cose, non consentireste a nessuno di gestirle come gestite la cosa pubblica: mero interesse personale e apparenza”, concludono dal gruppo Positivo Si Cambia.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito