Affare Fatto
AttualitàCilento

Roccagloriosa e le sue antiche bellezze presente alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

Il comune mancava da 5 anni

Dal 15 al 18 novembre, a Paestum, si tiene la BMTA – Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico –  e Roccagloriosa è presente per puntare l’attenzione sui suoi tesori archeologici che hanno catturato l’attenzione di studiosi e turisti: la città di Leo, l’antiquarium che custodisce i numerosi reperti lucani, il mito della principessa Fistelia.

Assente da cinque anni dalla borsa archeologica, Roccagloriosa ritorna – come unico comune presente sotto i 5mila abitanti – per raccontare tutte le testimonianze del suo prezioso patrimonio locale. Il borgo cilentano aggiunge così un nuovo tassello alla sua identità impregnata di storia, cultura e arte antica. Momento da segnare in agenda per gli appassionati di teatro, sarà il racconto suggestivo ed emozionante dell’attrice Biancarosa Di Ruocco che interpreterà Roccagloriosa. L’appuntamento è per sabato 17.

Lo stand è nella Sala Paestum. “Nell’ambito del programma di valorizzazione del patrimonio Culturale di Roccagloriosa, ci siamo impegnati fortemente per essere presente alla Borsa Archeologica di Paestum. – ha spiegato l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Balbi – La partecipazione ha richiesto un notevole impegno, ma si tratta certamente di un tassello indispensabile per la promozione di un sito archeologico, quello di Roccagloriosa, ricco di peculiarità e ritrovamenti di pregio, quali gli straordinari ori della leggendaria Principessa”, ha concluso.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito