Tolomeo
AttualitàCilento

Wifi4Eu, il 7 novembre via al bando degli aiuti europei per reti wifi pubbliche

E’ un’occasione da non perdere per tutte le amministrazioni sprovviste di wifi gratuito

Il 7 novembre alle ore 13 la Commissione europea pubblicherà il bando Wifi4Eu, destinato a singoli comuni o gruppi di comuni dell’Europa per installare reti wifi pubbliche e gratuite. Il bando resterà aperto fino alle ore 17 del 9 novembre. Da qui al 2020, 120 milioni di euro saranno messi a disposizione di un massimo di ottomila comuni di tutto il vecchio Continente.

Per poter gestire l’elevato numero di candidature da tutta Europa, la procedura del bando è stata resa molto semplice ed è interamente online. Con un clic, i comuni registrati sul portale Wifi4Eu dedicato potranno richiedere online un voucher, del valore di 15mila euro. Con questo potranno finanziare costi di attrezzatura e installazione, mentre i sindaci pagheranno abbonamento a internet e manutenzione per almeno tre anni.

Finora, più di un comune europeo su cinque si è registrato. Come ha dimostrato Wired in una sua inchiesta, l’Italia è il paese che ha più fame dei voucher dell’Europa per pagare le reti wifi.

I comuni che intendono richiedere un buono, ma non si sono registrati, possono farlo fino alla pubblicazione del bando il 7 novembre accedendo al portale. Con il buono, i comuni potranno installare un hotspot wifi nei luoghi pubblici, compresi municipi, biblioteche, musei, parchi e piazze.

La Commissione selezionerà i progetti in base all’ordine di ricevimento delle richieste. I primi 2.800 comuni che parteciperanno al bando riceveranno un buono Wifi4Eu e a ogni Stato membro saranno garantiti almeno 15 buoni.

Simone Valiante, presidente di Consac Ies ha avvertito tutti i sindaci di questa opportunità. “E’ un’occasione da non perdere per tutte le amministrazioni sprovviste di wifi gratuito nelle aree pubbliche. WiFi4EU finanzierà l’attrezzatura e i costi di installazione dei punti di accesso a Internet. Con l’auspicio che questa opportunità sia colta e fatta fruire nel migliore dei modi, ti mando i miei più cari saluti”.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito