Tolomeo
Sport

Serie D: La Gelbison ospita la Sarnese per continuare a volare

I rossoblu sono la sorpresa del girone dopo quattro giornate

Otto punti in quattro giornate, due vittorie e due pareggi affrontando quasi tutte squadre più attrezzate e segnando cinque volte, subendo appena una rete. Quinto posto in classifica insieme a Taranto e Bitonto. Neanche il più ottimista dei tifosi della Gelbison avrebbe pensato ad una partenza così lanciata della formazione di Severo De Felice, uno dei tecnici maggiormente quotati dell’ intero panorama del calcio dilettantistico. La formazione vallese, strutturata su un’idea di calcio pragmatica e con pochi fronzoli, si sta rivelando una delle sorprese di questo campionato, poco importa se magari con l’Altamura il risultato sia stato un po’bugiardo, la gara del ”Tonino D’Angelo” ha dimostrato tutta la solidità difensiva dei rossoblu. Per continuare a volare, la Gelbison affronta domenica 14 ottobre la Sarnese, formazione sulla carta meno quotata di quelle già affrontate finora: proprio per questo la gara nasconde molte insidie, che De Felice non vuole assolutamente siano sottovalutate. Uno dei motivi è facilmente individuabile: i granata non hanno ancora vinto in questo campionato, collezionando due soli punti, ma l’ultimo di questi contro un avversario difficile, allo ”Squitieri” è stato fermato il Bitonto, quindi è molto probabile che la formazione di Cusano non ci stia a rappresentare la parte degli sparring partner domenica al Morra. Una squadra, quella dell’Agro, che ama spesso schierarsi con il classico 4-4-2. Una Sarnese molto giovane, con 21,1 anni di età media. La squadra punta molto su alcuni dei giocatori emergenti come la punta Cacciottolo, che l’anno scorso disputò un discreto campionato, sul mediano Langella, anche lui giovanissimo, e sull’ esterno Maione: la passata stagione all’Agropoli fu impiegato molto spesso da centravanti, rendendo piuttosto bene, considerando che non si tratta del suo ruolo naturale. Si tratta di un giocatore a cui la Gelbison deve prestare attenzione, in quanto è molto abile a sfruttare le seconde palle in area di rigore, suo marchio di fabbrica, anche se giocherà in posizione di esterno, molto probabilmente.

In questa gara la Gelbison farà a meno di De Cosmi, squalificato dopo l’espulsione di domenica scorsa ad Altamura. Probabile l’impiego di Hutsol nella difesa a tre con Manzillo e De Angelis. A centrocampo confermato Esposito, che nella posizione di esterno sinistro trova pure il gol in questa stagione, Uliano e Cammarota formeranno la coppia di centrali con Ferraioli ad agire sulla destra e Rossi da trequartista. Davanti Evacuo, ha il compito di far male alla retroguardia ospite. Arbiterà l’incontro il signor Gigliotti di Cosenza, gli assistenti saranno Rispoli di Locri e Rinaldi di Policoro. Fischio d’inizio alle ore 15 allo stadio ”Giovanni Morra” di Vallo della Lucania.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito