Affare Fatto
AttualitàCilento

L’annuncio del Ministro Costa: “Pronti a finanziare un progetto per la messa in sicurezza dei centri abitati a valle del Monte Bulgheria”

Interventi fondamentali: nel maggio scorso sradicati alberi, rase al suolo coltivazioni, sommersa una costruzione, danneggiata una strada

CELLE DI BULGHERIA. “Siamo pronti a finanziare un progetto per mettere in sicurezza i centri abitati minacciati dalle colate detritiche del monte Bulgheria”. Sono le parole del ministro dell’Ambiente Sergio Costa che nei giorni scorsi ha incontrato il sindaco di Celle di Bulgheria Gino Marotta. “Il ministro – ha spiegato il primo cittadino – ha subito manifestato la propria disponibilità a finanziare un progetto di mitigazione del rischio idrogeologico. Un intervento sul crinale del monte Bulgheria che permetterebbe di evitare colate detritiche verso i centri abitati di Celle e Poderia”. Ora però è necessario elaborare un progetto. “

L’iter per la progettazione degli interventi è già iniziato – tiene a precisare Marotta – il Consiglio Comunale ha stanziato i fondi e personale esperto è già al lavoro. La realizzazione del progetto preliminare è stata affidata alla Comunità Montana e al Cugri”. Poi aggiunge. “Le colate detritiche sono un fenomeno pericolosissimo che ultimamente si ripete troppo spesso. Eventi di questo tipo sono stati già registrati nel 2015 e nel 2017. Ma alla fine dell’800 – avverte Marotta – ci sono stati anche dei morti”. La scorso mese di agosto il fango arrivato dalla montagna ha sradicato centinaia di alberi, ha raso al suolo coltivazioni, ha sommerso una costruzione e seriamente danneggiato una strada.

“Sono anni che chiedo un intervento urgente degli enti preposti – spiega il primo cittadino – ma nessuno si è mai mosso. Adesso, finalmente, abbiamo la disponibilità del ministro”.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito