Affare Fatto
AttualitàIn Primo PianoVallo di Diano

Sala Consilina partecipa al bando “Città che legge” con laboratori di lettura

Saranno incentrati sulla tradizione favolistica italiana

Il Comune di Sala Consilina, guidato dal sindaco Francesco Cavallone, partecipa al bando “Città che legge 2018 – Realizzazione di attività integrate per la promozione del libro e della lettura”, promosso dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, attraverso il progetto “Work in fabula. L’immaginario contemporaneo alla resa de ‘li cunti’”.

L’obiettivo è la realizzazione di una serie di laboratori di lettura sulla tradizione favolistica italiana, presso il Polo Culturale dei Capuccini. Il progetto è stato redatto dal responsabile della biblioteca, Michele Esposito e da Antonio Carlomagno.

Durante i laboratori di lettura, ci saranno interventi da parte di esperti accademici, saggisti, poeti e illustratori, rivolti prevalentemente alle scolaresche del Vallo di Diano, di ogni ordine e grado.

La spesa complessiva prevista per la realizzazione del programma è di 25 mila euro e, in caso di accoglimento, sarà sostenuta con il finanziamento ministeriale per la promozione del libro e della lettura, per 20 mila euro, mentre la restante parte, pari a 5 mila euro sarà coperta con fondi comunali da iscrivere nel Bilancio pluriennale 2018-2020.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito