Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo PianoLocalità

Prignano Cilento: la Giunta rinuncia a una parte dell’indennità

I fondi guadagnati saranno messi a disposizione del Comune

Una parte dell’indennità che spetta, per legge, a Sindaco, Vicesindaco e Assessore, sarà, invece, reinvestita per servizi e attività legate alla comunità: è questa la decisione sostenuta dalla Giunta del Comune di Prignano Cilento per garantire supporto e sostegno alla città.

Nello specifico, mensilmente, il primo cittadino, Giovanni Cantalupo, ha rinunciato a 70 euro; il Vicesindaco, Rino Rizzo, ne ha ceduti 30; infine, l’Assessore, Giada Lancellotti, 20 euro.

La decisione, chiariscono da palazzo di città, “nasce in considerazione delle scarse entrate finanziarie dell’Ente a fronte delle sempre maggiori esigenze da erogare alla popolazione”; inoltre, già negli anni scorsi, la Giunta ha deciso di rinunciare a parte dell’indennità per non gravare eccessivamente sulle casse comunali.

Una scelta vincente, dunque, che si ripropone e viene accolta con successo perché tutela, al meglio, città e cittadini.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito