Ascea, un progetto per una via d’accesso a Velia

Avrà un costo di oltre 80.000 euro

Il comune di Ascea, retto dal primo cittadino Pietro D’Angiolillo, ha approvato il progetto definitivo redatto e finanziato dalla comunità Montana Bussento Lambro e Mingardo, riguardante la strada di accesso interpoderale ”Scavi di Velia”.

In particolare vi saranno delle opere di manutenzione urbana della strada che collega l’acropoli con la ex SSP 447, come la riqualificazione di marciapiedi, banchine stradali ed aiuole, ma anche interventi prettamente di ingegneria naturalistica finalizzati alla regimazione delle acque meteoriche e alla conservazione del suolo.

Una necessità, dato che il territorio comunale è attraversato da strade piuttosto anguste e rurali. E’ prevista, proprio per ciò che concerne l’area di intervento, una larghezza stradale rimodellata (tra i 3,30 e i 3,60 mt) rispetto a quella attuale, ma non verrà toccata la vegetazione nè gli alberi. Il progetto avrà un costo di 80.893 euro, spese coperte in massima parte dall’importo sull’effettuazione dei lavori. Una novità importante che consentirà di avere una rinnovata via d’accesso all’area archeologica.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Bruno Marinelli

Bruno Marinelli (nato a Roma, ma agropolese di famiglia).Trasferitosi stabilmente nel Cilento ne apprezza le peculiarità culturali e turistiche che la rendono una terra speciale. Appassionato di sport,cultura e politica. Ama molto leggere. E'il responsabile della redazione sportiva di Infocilento.