Tolomeo
CilentoCronacaIn Primo Piano

Agropoli, abbandonava rifiuti nel verde: scoperto dalla Protezione Civile

L'uomo sarà sanzionato

AGROPOLI. Scaricava rifiuti nel verde ma è stato scoperto dagli uomini della Protezione Civile impegnati in attività di controllo e monitoraggio del territorio. È accaduto ieri in via Pirandello, una delle strade che collegano Agropoli e Ogliastro Cilento, sulla Collina San Marco. Si tratta di una via periferica e poco trafficata, le condizioni ideali per disfarsi di rifiuti senza essere scoperti. Così un uomo del posto si è fermato con il suo furgone a margine della carreggiata e ha iniziato a gettare via materiale di risulta: plastica, ferro, legno, resti di potatura e rifiuti di vario genere. La cosa non è sfuggita agli uomini della Protezione Civile che hanno colto in flagranza l’uomo e lo hanno segnalato alle autorità competenti.

L’abbandono di rifiuti effettuato da soggetto privato (art. 255, comma 1, D.Lgs. n. 152/06) è punito con una sanzione amministrativa pecuniaria da trecento euro a tremila euro, se si tratta di rifiuti non pericolosi; se l’abbandono riguarda rifiuti pericolosi, la sanzione amministrativa è aumentata fino al doppio.

Nonostante le sanzioni previste si verifica di frequente il caso di soggetti che smaltiscono illecitamente materiali di risulta abbandonandoli tra la vegetazione.

Tags

2 commenti

  1. Beccato!pensava di fare il furbo!si deve solo vergognare !questo soggetto !ma la multa basterà a fargli capire dello scempio che ha commesso ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare