Tolomeo
AttualitàCilento

Pubblicati i Bandi FLAG Cilento Mare BLU

Opportunità per i pescatori. Si punta al risparmio energetico ed alla qualità dei prodotti

Al via i bandi FLAG Cilento Mare Blu (gruppo di azione locale per la pesca): sono stati pubblicati oggi, 12 settembre 2018, sul sito del GAL Cilento Regeneratio www.cilentoregeneratio.com, sezione “Bandi e Avvisi”, i primi Bandi del FLAG Cilento Mare Blu, il gruppo di azione locale di cui il GAL Cilento Regeneratio è soggetto capofila, dedicato alla pesca ed alle zone costiere.

Si tratta nello specifico del Bando Misura 1.41 “Efficienza energetica e mitigazione dei cambiamenti climatici” con una dotazione finanziaria complessiva di € 50.000,00 (salvo ulteriori disponibilità) che ha come finalità quella di mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e migliorare l’efficienza energetica dei pescherecci, dedicata armatori e proprietari di proprietari di imbarcazioni da pesca e la Misura 1.42 “Valore aggiunto, qualità dei prodotti e utilizzo delle catture indesiderate”, con una dotazione finanziaria pari ad € 100.000,00 (salvo ulteriori disponibilità) che ha quale finalità quella di migliorare il valore aggiunto o la qualità del pesce catturato, ed è dedicata ad armatori e proprietari di proprietari di imbarcazioni da pesca.

Il FLAG Cilento Mare BLU ha avuto con DRD n. 161 del 26 ottobre 2016 l’approvazione della strategia da parte della Regione Campania. Il FLAG è un partenariato misto, con capofila il Gruppo di Azione Locale Cilento Regeneratio, con il coinvolgimento della parte pubblica (n. 6 Comuni: Agropoli, Casalvelino, Castellabate, Montecorice, San Mauro, Pollica) e della parte privata ( Associazione ambientalista Fare Ambiente e delle Associazioni del settore pesca – Federpesca Campania/ Coldiretti Salerno Impresa Pesca/ Assoittica/ Confcooperative Campania Federcoopesca/ Associazione pescatori Castellabate/ Associazione Pesca Sportiva Dilettantistica Castellabate/ Associazione U.N.C.I. Agroalimentare).

La strategia di sviluppo del FLAG ha un valore complessivo di € 1.700.000,00 ed ha l’obiettivo di accrescere il valore aggiunto del prodotto/territorio derivante dalle attività di pesca e di implementare processi di diversificazione economica attraverso la promozione e il consolidamento di attività legate alla fruizione delle risorse marine, ambientali e storico-antropologiche locali, generando, in tal modo, opportunità di lavoro.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare