Capaccio Paestum, ok al trasferimento richiesto dall’architetto Sabelli

E' coinvolto nell'inchiesta sugli appalti al cimitero

Via libera al trasferimento presso altra amministrazione dell’architetto Rodolfo Sabelli. Il funzionario di categoria D6 del Comune di Capaccio Paestum era stato sospeso dall’incarico a seguito dell’inchiesta sui presunti appalti illegittimi al cimitero di Capaccio Capoluogo.

Era stato lui stesso a chiedere il nulla osta al trasferimento. Inizialmente sottoposto ad obbligo di dimora dal Tribunale di Salerno, lo scorso 24 luglio la misura cautelare gli era stata revocata. Di qui la richiesta di riammissione in servizio.

Una richiesta alla quale l’amministrazione capaccese non ha dato seguito considerato il rinvio a giudizio del funzionario. Nel procedimento l’amministrazione comunale si è anche costituito parte civile ed ha avviato un procedimento disciplinare. Sabelli chiede ora il trasferimento che il Comune non ostacolerà.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.