Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Capaccio Paestum, un mutuo per abbattere un immobile abusivo

Nella struttura da anni si continuavano a svolgere attività illecite

CAPACCIO PAESTUM. Un mutuo alla Cassa Depositi e Prestiti per abbattere l’immobile abusivo di località Laura oggetto di un blitz della polizia locale lo scorso 30 luglio.

Sul manufatto pendeva un ordine di demolizione per reati accertati nel 1993; nel 1996 la sentenza definitiva. Il proprietario non ha mai avviato le opere; per questo, dopo comunicazione della Procura della Repubblica, l’amministrazione comunale capaccese ha stabilito di accendere un mutuo per l’anticipazione delle somme necessarie alla demolizione della struttura. L’intervento risulta necessario considerato, tra l’altro, che in quegli appartamenti continuavano ad essere svolte attività illecite.

Dopo un’articolata e complessa attività di indagine, infatti, nel luglio scorso gli agenti del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale di Capaccio Paestum, hanno scoperto attività di prostituzione all’interno dell’immobile che proseguivano da anni, fruttando diverse migliaia di euro al mese.

I controlli dei caschi bianchi hanno previsto appostamenti, pedinamenti e numerosi accertamenti che hanno consentito di liberare le donne non solo dallo sfruttamento ma anche dal vivere in condizioni a limite delle sopravvivenza umana, con gravi carenze igieniche sanitarie.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare