Un viaggio suggestivo nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

Dal 7 al 10 Settembre il percorso sulle orme del monaco bizantino San Nilo

Dal 7 al 10 Settembre si terrà nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni un viaggio suggestivo sulle orme del monaco bizantino San Nilo. L’itinerario turistico consentirà di conoscere e approfondire la spiritualità monastica bizantina nella zona del Cilento.

Nell’antichità, la zona del parco faceva parte della giurisdizione bizantina “Thema di Lukania” ed era popolato di monaci ed eremiti in cerca di luoghi adatti sia alla preghiera e alla meditazione sia alla vita comunitaria e al lavoro contadino. Il Cammino di San Nilo partirà dal borgo di Rofrano, nel giorno della festa più importante dedicata a Santa Maria di Grottaferrata, per esplorare poi i vicini paesi di Laurito e Montano Antilia. Successivamente il gruppo proseguirà per San Mauro la Bruca, dove il monaco italogreco si consacrò al servizio di Dio. Prima di visitare la contrada di San Nazario, si terrà una sosta a Futani per ammirare il monastero di Santa Cecilia. L’ultimo giorno, seguendo la riva del fiume Lambro, si giungerà nello stupendo scenario di Palinuro per godersi in pieno relax il mare cilentano.I camminatori saranno guidati da Settimio Rienzo, coordinatore del progetto “Cammini bizantini”, che ha partecipato all’incubatore di Casa Netural per sviluppare idee imprenditoriali in cambio di competenze, servizi e attività , e da Carlo Palumbo, esperto escursionista e membro dell’Associazione GET Rofrano.

Il progetto “Cammini bizantini” aderisce ai principi del turismo responsabile, in modo da generare un impatto positivo sulle comunità locali e rafforzare l’identità dei luoghi e il rispetto per le tradizioni. C’è tempo fino al 3 settembre per iscriversi. Le tappe a piedi sono state studiate per un pubblico non esperto.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.