Ascea punta all’ampliamento della mostra “Velia… una città tra Essere e Benessere”

Prevista una spesa di 25mila euro

L’amministrazione comunale di Ascea, guidata dal sindaco Pietro D’Angiolillo, punta all’ampliamento ed al miglioramento della mostra “Velia… una città tra Essere e Benessere”.

L’Ente ha dato mandato agli uffici comunali di coordinarsi con il Parco Archeologico di Elea – Velia e con il Polo Museale di Napoli, con i quali nel dicembre scorso è stato possibile inaugurare la mostra che racconta il territorio e la sua storia. L’obiettivo è quello di prevedere un ulteriore ampliamento della stessa.

Nello specifico è intenzione proporre i seguenti servizi: un’applicazione multimediale con audio guida (per rendere, tra l’altro, fruibile la mostra ed i contenuti anche a turisti stranieri); un corto animato su Elea-Velia e la sua scuola medica e filosofica e infine eventuali altri reperti archeologici ed altre azioni connesse all’attuale mostra. Il costo totale è di 25mila euro

La mostra allestita presso Palazzo De Dominicis-Ricci ha permesso di esporre reperti del parco archeologico. L’obiettivo, ora, è far diventare sempre di più il Palazzo De Dominicis-Ricci il nodo centrale di una “rete territoriale”; in questo modo è possibile da un lato  incentivare e distribuire i flussi turistici sul territorio e dall’altro di favorire la conoscenza e la promozione del’area