Nuova Elite
Sport

Prima Categoria, Atletico Pisciotta: intervista al dirigente Carlo Cappuccio

La formazione pisciottana ha concluso il campionato al quinto posto

L’ Atletico Pisciotta, formazione presieduta da Sergio Di Biasi, ha disputato un più che discreto campionato di Prima Categoria. La squadra, guidata prima da Nicola Agresta e poi da Sabatino Pifferi, si è piazzata al quinto posto finale del girone G, raggruppamento che vedeva impegnate le squadre del nostro comprensorio. Abbiamo raggiunto Carlo Cappuccio, dirigente della società pisciottana, per una breve intervista.

Avete iniziato una stagione che vi ha visto tra i protagonisti. Quali erano a inizio campionato le vostre aspettative?

Ad inizio campionato, essendo una squadra neo-promossa, puntavamo principalmente ad una tranquilla salvezza.

Inizialmente avete avuto qualche piccola difficoltà di costanza nelle prestazioni. Come mai?
È vero, abbiamo avuto qualche difficoltà in avvio di stagione. Molti dei nostri ragazzi, per impegni vari, non hanno preso completamente parte alla preparazione iniziale.

Man mano siete usciti fuori da quella fase. Cosa è cambiato?
Il mister, che ringrazierò sempre per la sua tenacia e professionalità, ci ha fatto capire di essere veramente un gruppo che poteva far bene, quindi ci siamo consolidati giorno dopo giorno.

Quinto posto finale, dietro le migliori della classe. Era il massimo che potevate fare?
Si, il quinto posto rispecchia quello che potevamo fare. Le altre erano veramente corazzate, rimane qualche rammarico visto che ad un certo punto eravamo veramente messi bene in classifica. Poi siamo calati di testa complice anche alcuni infortuni capitati ai nostri tesserati.

Non avete centrato i play-off di fine stagione. Quanto rammarico vi è rimasto?
Il rammarico di non aver centrato il play-off è grande, peccato che per pochi punti non siamo riusciti a giocarci la post season.

Quali sono i ricordi più significativi che si porta da questa stagione?
Beh tanti, aver vinto sia in casa che fuori con squadra molto più attrezzate di noi. Ad un certo punto su ogni campo eravamo temuti, questo mi riempiva di orgoglio.

Nella prossima annata cosa si prevede per in casa Pisciotta?
Nella stagione ormai alle porte il Pisciotta, visto la bella figura fatta quest’anno, continuerà il suo percorso ancora in Prima Categoria, sperando sempre di migliorare quello che abbiamo fatto.

Tags
Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it