Nuova Elite
Sport

Prima Categoria: Sanmaurese una stagione da incorniciare

Emanuel Maiese, punta rossoblu, torna sulla doppietta dei cilentani

La Sanmaurese in questa stagione ha centrato il suo terzo salto di categoria consecutivo. La formazione rossoblu, guidata dal tecnico Marco La Greca, ha centrato, in questo 2017/2018, l’accoppiata Coppa-Campionato, riuscendo nell’impresa di vincere sia la Coppa Campania, in finale con il Paolisi, sia il girone G di Prima Categoria approdando cosi nel prossimo torneo di Promozione. Abbiamo raggiunto Emanuel Maiese, punta della Sanmaurese, per una breve intervista.

Sei arrivato in estate alla Sanmaurese cosa ti ha spinto a sposare questo progetto?

Ho deciso di giocare con la maglia della Sanmaurese perchè c’erano ambizioni importanti. Puntare a vincere il campionato e la Coppa Campania, obbiettivi entrambi centrati.

Vista la rosa di alto spessore presente a San Mauro in pochi avevano il cosidetto posto da titolare. Come avete vissuto questo fattore durante la stagione?
E’ stato sempre stimolante, io l’ho vissuta bene anche se non c’era la garanzia di giocare. La maglia da titolare ce la dovevamo sempre guadagnare durante gli allenamenti.

La guida tecnica rossoblù nel 2017/2018 è stata afffidata a Marco La Greca, allenatore preparato e espertissimo. Cosa vi ha trasmesso il vostro allenatore?
Il mister è un tecnico davvero preparato, ci ha trasmesso in particolare tanta tranquillità e serenità. I risultati sono arrivati in quanto la squadra ha risposto bene e seguito le sue indicazioni.

Il torneo ha vissuto per buona parte sull’equilibrio. Vi aspettavate una Prima Categoria cosi livellata verso l’alto?
L’Acquavella ha avuto una buonissima squadra che ci ha tenuto testa fino alla fine. Altre tre quattro formazioni erano di buono spessore, tutto sommato il livello è stato discreto e il campionato è stato aperto in tutti i suoi scenari.

Nella fase finale avete staccato le altre. Quale è stato, a tuo avviso, l’elemento che vi ha portato a centrare la vittoria del raggruppamento? C’era qualche aspetto sul quale potevate fare meglio?
Il fattore decisivo, secondo me, è quello legato all’ esperienza, probabilmente noi avevamo da quel punto di vista qualcosa in più degli altri. Anche nelle giornate negative riuscivamo a fare nostre le gare anche se qualche partita onestamente l’abbiamo buttata via noi.

Avete vinto il campionato di Prima Categoria e la Coppa Campania. Quale ricordi porterai con te di questa stagione?
Grazie alla doppia vittoria è stata un stagione stupenda. Mi ricordo che nella seconda giornata, contro il Sassano, partivo dalla panchina. Mi avvicinai al loro presidente, che conoscevo visto la mia militanza con loro nella passata stagione, e gli dissi tra poco entro e segno. Fui di parola. In Coppa Campania ricordo ovviamente la finale, ero acciaccato e entrai negli ultimi minuti. Sono riuscito a dar, comunque, la mia mano per centrare la vittoria.

Nella prossima annata giocherete in Promozione, come si sta muovendo la società? Rimarrai ancora a San Mauro?
Sono sicuro che faremo ancora bene anche in Promozione, ci sono tutti i presupposti per essere fiduciosi. Ci sono stati dei contatti con la società, spero di rimanere ancora a San Mauro.

Tags
Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it