Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli, controlli della polizia locale: elevate oltre mille sanzioni tra maggio e giugno

Per due attività disposta la chiusura

Oltre 1.000 verbali elevati per violazioni al Codice della Strada; disposte due chiusure di attività commerciali prive di autorizzazione. Il Comando della Polizia Municipale del Comune di Agropoli traccia un primo sommario bilancio delle attività di controllo effettuate sul territorio comunale nei mesi di maggio e giugno 2018.

Oltre alle mille sanzioni amministrative operate, in materia di viabilità, nel corso di controlli quotidiani di routine, è stata disposta la chiusura di due attività commerciali, presenti in centro. In seguito ad un servizio mirato al contrasto all’abusivismo commerciale, i due titolari sono stati trovati senza alcuna autorizzazione abilitante l’esercizio di vendita al pubblico. Sono stati sanzionati anche oltre 20 soggetti, perché intenti alla vendita di alimenti ed altra merce, mentre occupavano abusivamente porzioni di suolo pubblico.

Sia nel primo che nel secondo caso, in controlli vanno avanti al fine di ripristinare la legalità, in ogni angolo cittadino.

«Tracciamo il bilancio dei mesi di maggio e giugno – afferma il Sindaco Adamo Coppola – preparatori rispetto ai mesi di luglio ed agosto, che come risaputo sono i più impegnativi sia per il Comando della Polizia Locale sia per noi come Amministrazione, visto il considerevole aumento della popolazione. Ci stiamo impegnando per contrastare ogni tipo di abuso, per quanto di nostra competenza, al fine di cercare di ristabilire ordine, in tema di viabilità e contrastare l’abusivismo di tipo commerciale. Mi preme ringraziare, per il lavoro svolto fino a questo momento, i vigili urbani. Inoltre, l’assessore Gerardo Santosuosso, con delega al Commercio, per l’impegno profuso e per l’opera di impulso e collaborazione fornita. Auspico maggiore impegno e una collaborazione ancora maggiore da parte di tutti, nel mese in corso e nel prossimo mese di agosto».

Tags

Un commento

  1. Siamo alle solite,controllano solo quello che gli viene “indicato” e se ne vantano clamorosamente,vorrei sapere come due attività commerciali al centro di Agropoli abbiano potuto essere installate senza le dovute autorizzazioni ,allora dove stavano,a cosa pensavano?
    Mentre altre cose illegalmente palesi “vedi lido Oasi”vengono occultate anzi quasi assecondate rischiando sicuramente almeno una figura di cacca.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito