Majestic
AlburniAttualitàIn Primo Piano

Sicignano degli Alburni: escherichia coli nell’acqua: stop all’utilizzo

Si attendono nuovi controlli

Dopo le segnalazioni sulla presenza di inquinamenti delle acque riconducibili al serbatoio “Pisciaricolo di Zuppino”, a valle della frazione Zuppino, il sindaco di Sicignano degli Alburni, Enesto Millerosa, ha firmato un’ordinanza con cui dispone il divieto di utilizzo per scopi potabili ed alimentari delle acque provenienti da questo serbatoio alle località Padule, Perali, Santa Croce, Solmorea, Tempe di Zuppino, Patricelle, Buonocanto, Scalo Sicignano, San Licandro, Tempa delle Ginestre, Località Sant’Arsiere, Ponte dei Gualani, Contrada Rotali, Piano, Acquara, Taverna d’Olmo, San Giovanni, confine comunale lato est (SS19), sino a nuovo ordine.

Il prelievo effettuato dall’affidatario del servizio, società SIMA di Sicignano degli Alburni, su richiesta del Servizio Lavori Pubblici del Comune, ha evidenziato la presenza, se pur modesta, di Escherichia coli e Coliformi fecali; pertanto la necessità di disporre il divieto di utilizzo dell’acqua: “il presente provvedimento sarà suscettibile di revoca non appena saranno stati riscontrati valori conformi, a norma di legge, al consumo dell’acqua come bevanda o per la preparazione dei cibi, a seguito delle debite verifiche degli organi competenti”, precisai il primo cittadino.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it