Calcio giovanile; conosciamo meglio lo Sporting Sala Consilina

Intervista al presidente Antonio Detta

In questa stagione nel campionato Juniores Regionale, nel girone L che vedeva inserite le formazioni del nostro territorio, si è distinta l’A.S. D.  Sporting Sala Consilina, formazione vincitrice del raggruppamento con ben quattro giornate di anticipo. La società, che ha puntato tanto sul lavoro con i giovani, vedeva iscritte formazioni nei campionati Allievi Regionali, Giovanissimi Regionali, Mini Giovanissimi Provinciali SA, Esordienti SA, Pulcini Anno 2007, Pulcini Anno 2008, Pulcini misti 2007/2008, Primi Calci e Piccoli Amici. Abbiamo raggiunto Antonio Detta, presidente dello Sporting, per conoscere meglio questa realtà:

“L’A.S.D. Sporting Sala è l’evoluzione della passione, per il calcio a 11 e del calcio a 5, delle precedenti avventure sportive vissute in prima persona dalla famiglia Detta che ha partecipato a diversi campionati Regionali dal 1990 fino alla primavera del 2009, dedicandosi però negli ultimi anni di questo periodo principalmente al calcio a 5.   Conclusasi la S.S. 2008/2009 di calcio A5 serie D, svoltasi sempre a titolo di divertimento e svago personale condividendo bei momenti di aggregazione e sportivi, nell’estate 2009 io e mio cugino Giuseppe, attuale vicepresidente, abbiamo preso finalmente la decisione di voltare pagina e di fare il salto di qualità, anche pregiudicando la loro personale presenza a livello di giocatore, mettendosi quindi da parte e curare l’A.S.D. a livello dirigenziale. Fatta questa prima decisione, per dar seguito a questa nuova avventura si decide anche di variare la denominazione della precedente A.S.D. (I.CAL.CAVE calcio A5), partendo così con una nuova creatura e una nuova immagine con L’A.S.D. SPORTING SALA CONSILINA. Fatto ciò, si incomincia a lavorare per riorganizzare il tutto ed essere subito pronti per la S.S. 2009/2010, che avrà inizio nell’autunno del 2009.

Da qui in poi lo Sporting Sala Consilina fa parlare solo di se ed è sulla bocca di tutti a livello nazionale. A tutt’oggi all’interno dell’A.S.D. Sporting Sala Consilina vi è la stessa passione che c’era quando ha iniziato a cavalcare l’onda del successo, motivata da una grandissima passione per lo sport, dai valori umani e sociali, che ha avuto la capacità, quando lo ha ritenuto necessario, di voltare pagina, di adattarsi ai tempi e anche agli andamenti economici compresa l’attuale crisi ancora in corso.

L’A.S.D. Sporting Sala Consilina, ha sempre immaginato di diventare un serio punto di riferimento per i giovani del comprensorio, creando ciò che i cugini fondatori non hanno avuto a disposizione a propri tempi e che hanno sempre sognato. Siamo orgogliosi di aver fatto ciò che è stato fatto, di aver creato tutto questo dal nulla e di averlo potuto offrire ai nostri giovani del comprensorio del Vallo di Diano ed oltre confine avendo fatto militare nelle nostre compagini anche giocatori italiani di fuori Regione, nonché giocatori stranieri di altissimo pregio calcettistico Brasiliani ed Argentini. L’obiettivo della nostra A.S.D. è quello di fermare il circolo vizioso che miri a puntare al tornaconto a tutti i costi; credere nello sport e nelle varie discipline sportive. Per noi fare sport, è prima di tutto aggregazione per tutti, per i partecipanti, giocatori e spettatori, che ad ogni gara possono confrontarsi e condividere: emozioni, entusiasmo, rispettare l’altro, sono questi i sentimenti che animano la nostra associazione e chi lavora con noi. L’A.S.D. è nata dai continui sacrifici personali, da quelli economici a quelli del tempo materiale dedicato per creare e gestire tale struttura. Speriamo e confidiamo da tempo in sostenitori che ci possano aiutare e semplificare alcune gestioni dell’associazione, nonché dar maggior supporto e forza alle idee da sviluppare non facendo diventare tale passione un peso personale per le famiglie che vogliono far fare attività sportiva di nuova generazione ai propri figli”.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it