Sicurezza: un progetto condiviso per i comuni di Cilento e Alburni

Si punta all'installazione di un sistema di videosorveglianza

Un accordo tra i comuni degli Alburni e Cilento per garantire più sicurezza sul comprensorio. L’obiettivo è la sottoscrizione di un patto per la sicurezza urbana con la Prefettura al fine di accedere a finanziamenti per la videosorveglianza da parte del Ministero dell’Interno. Coinvolti nell’accordo Roscigno (Comune capofila), Corleto Monforte, Sacco, Piaggine e Laurino.

Le amministrazioni comunali intendono predisporre uno specifico progetto intercomunale di sicurezza nel comprensorio attraverso l’installazione di telecamere per controllare le aree maggiormente a rischio. Il posizionamento di queste apparecchiature consentirebbe sia di limitare i reati predatori che situazioni di danneggiamento del patrimonio, occupazioni di suolo pubblico illecite, atti di vandalismo, violazioni al codice della strada.

“Il progetto – evidenziano i comuni interessati – intende assicurare la tutela della sicurezza dei cittadini sia sotto il profilo del rispetto della legalità e sia sotto il profilo della prevenzione dei soggetti più deboli, attraverso l’impegno delle tecnologie più avanzate e l’interazione costante con le forze dell’ordine”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.