Tolomeo
CilentoCronacaIn Primo Piano

Morsa da una vipera: morta 72enne

La donna deceduta dopo due settimane di agonia

E’ morta oggi presso l’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania la 72enne di Rofrano morsa due settimane fa da una vipera.

Antonia Lettieri era in località Croce del piccolo centro cilentano, si trovava in campagna quando è stata improvvisamente morsa dall’animale. Le sue condizioni sono apparse subito gravi. L’anziana ha perso i sensi ed è andata in choc anafilattico.

Immediati i soccorsi allertati dal marito, preoccupato per la gravità della situazione. Nonostante l’arrivo tempestivo e il primo soccorso del medico del paese, la donna è giunta in fin di vita all’ospedale di Vallo della Lucania.

L’episodio ha scosso la piccola comunità cilentana. La donna era conosciuta da tutti, era solita andare in campagna con il marito. Doveva essere un pomeriggio come tanti altri. Nessuno avrebbe mai immaginato un epilogo così preoccupante.

La vipera le è comparsa all’improvviso dinanzi agli occhi non lasciandole alcuna possibilità di evitarla.

Tags

9 commenti

    1. Terribile …era davvero una brava xsona conosciuta da tt noi del paese ..in affetto condoglianze a tutti i famiglia ..R,I,P

  1. Bravissima donna conosciuta da tt noi del paese e terribile xrdere la vita KOSI. Condoglianze tt in famiglia R,I,P,

  2. Ma non si capisce niente di cosa scrivi!impara prima la grammatica !senza offesa !!

    1. Le due differenti grafie della parola sono il risultato dell’influenza delle lingue tramite le quali è penetrata in italiano: choc deriva dal sostantivo francese le choc (urto), mentre shock dal verbo inglese to shock (urtare, colpire). Si tratta di due forestierismi entrati in italiano, in ambito medico (si parla di choc/shock traumatico, anafilattico, emorragico ecc.) in un passato relativamente recente: L’etimologico di Alberto Nocentini registra la prima attestazione di choc intorno al 1892, mentre per shock occorre spostarsi al 1899.

      Tutti i più grandi vocabolari sincronici lemmatizzano entrambe le forme senza dare informazioni su quale sia da preferire, ad eccezione del Devoto-Oli che segnala choc come ‘disusato’.

  3. Un ospedale che fa notizie sino in svizzera. Pensate di essere capaci di svilupparvi oppure meglio chiudere? Incredible sapere che in Europa /Italia ci siano ancora ospedali di un genere ancora molto ‚terzo mondo‘.

Ti potrebbero interessare