Terme Cappetta
CilentoCronacaIn Primo Piano

Paura a Capaccio, ladri in casa: a sorprenderli una 16enne

La giovane chiusa in camera. Le sue urla hanno fatto scattare l'allarme

CAPACCIO PAESTUM. Attimi di paura nel pomeriggio di ieri in località Rettifilo. Stando alle prime ricostruzioni quattro ladri hanno fatto irruzione in una abitazione di via Togliatti di proprietà del compianto vicesindaco Vincenzo Tarallo e dove ora risiedono la moglie e due figlie. Proprio una delle due, una sedicenne, si è trovata davanti i malviventi che dopo avere forzato il cancello, sono entrati all’interno attraverso un balcone.

Probabilmente pensavano che non ci fosse nessuno, invece c’era la ragazza, che è stata rinchiusa nella sua camera. Poi sono passati a rovistare in cerca di oggetti di valore. La 16enne, spaventata, è uscita sul balcone e ha urlato per chiedere aiuto. Proprio in quel momento ha fatto ritorno la madre e si è trovata i quattro davanti i quali, vistisi ormai scoperti, si stavano allontanando e per guadagnare la fuga hanno lasciato intendere di far parte delle forze dell’ordine e di essere lì per arrestare il marito. Quindi si sono infilati in una Bmw di colore scuro e si sono allontanati. La signora ha capito cosa fosse accaduto quando, entrata in casa, ha trovato tutto a soqquadro e la figlia in preda al panico. I ladri avevano il volto coperto da un passamontagna e l’accento straniero. Richiamati dalle urla della ragazza, intanto nella casa si sono precipitati i vicini che hanno allertato i carabinieri della stazione di Capaccio Scalo.

Sul posto anche gli agenti della polizia locale e un’ambulanza del 118. Sono in corso verifiche da parte dei carabinieri della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Francesco Manna.

Tags

Un commento

  1. Siamo vicino alla famiglia che ha subito tale violenza, sia psicologica che personale….dobbiamo muoverci o meglio le istituzioni dovevano fare questo già molti anni fà, ma da organi che governano il nostro paese….Non possiamo solo chiedere rinforzi in una città dove le realtà sono sotto gli occhi di tutti…basta leggere puntualmente ogni giorno le testate giornalistiche, che riportano la violenza che ognuno di noi subisce, sia dal furto fino a finire dalla violenza di genere, e non entro in merito…Personalmente indosso la mia divisa da Poliziotto, ma come tanti ci rendiamo conto che prima Noi non riusciamo più a dare una tutela al cittadino, mi dispiace di vero cuore….e non voglio pensare cosa sarebbe successo alla ragazzina di 16 anni, se nessuno l’avesse sentita…

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito