Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Piano di Zona S9: agevolazioni per studenti con disabilità

L’erogazione del contributo sarà calcolato su base chilometrica

Il Piano di Zona S9 ha indetto l’Avviso Pubblico per l’acquisizione di richieste per contributi per trasporto scolastico agli studenti con disabilità che frequentano istituti scolastici secondari di secondo grado nei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale S9 ovvero Alfano, Camerota, Casaletto Spartano, Caselle in Pittari, Celle di Bulgheria, Centola, Ispani, Morigerati, Roccagloriosa, Rofrano, Santa Marina, San Giovanni a Piro, Sapri, Torraca, Torre Orsaia, Tortorella e Vibonati. I contributi sono relativi all’anno scolastico 2017/2018 e per rette per convitti e semiconvitti presso istituti specializzati di ogni ordine e grado di studenti con disabilità sensoriali residenti nei Comuni del territorio di competenza del Piano Sociale di Zona Ambito S9 sempre per il medesino anno scolastico.

Sono destinatari dei fondi il trasporto scolastico gli studenti affetti da disabilità fisica, psichica e/o sensoriale, in possesso di idonea documentazione, frequentanti la scuola secondaria di II grado nei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale S9 o corsi di formazione professionale in diritto – dovere di istruzione e formazione. Destinatari dei contributi per rette di convitto o semiconvitto gli alunni disabili sensoriali che si trovino in condizioni tali da rendere l’intervento assistenziale necessario per sostenere il percorso educativo-formativo al fine di consentire il conseguimento del diploma o di una qualifica professionale, in modo da favorire un migliore inserimento sociale e lavorativo.

L’erogazione del contributo sarà calcolato su base chilometrica e alle risorse finanziarie disponibili, nonché in base alla certificazione sulla frequenza scolastica rilasciata dall’istituto in merito ai giorni di presenza secondo i seguenti parametri:
– Distanza residenza alunno-sede istituto scolastico da 0 a 4 chilometri € 1,00 per giorno di frequenza
– Distanza residenza alunno-sede istituto scolastico da 5 a 15 chilometri € 2,50 per giorno di frequenza
– Distanza residenza alunno-sede istituto scolastico oltre 15 chilometri € 4,00 per giorno di frequenza

Per le rette, invece, si farà riferimento al reddito Isee (inferiore a 10mila euro – 100%; tra 10mila e 15mila euro – 75%; tra 15mila e 30mila – 50%; oltre 30mila – 25%). Le domande andranno presentate entro il 22 giugno alle ore 12 presso il protocollo del Piano di Zona.

Tags

Ti potrebbero interessare

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito