Agropoli, l’allarme di cittadini e commercianti: troppi mendicanti in città

Inutile le ordinanze firmate dal sindaco Coppola

AGROPOLI. Troppe persone che chiedono l’elemosina davanti le attività commerciali. Protestano i cittadini: urge qualche provvedimento.

Il loro numero continua a crescere e crescerà ancora in vista dell’estate. Sono presenti ovunque, davanti alle chiese e soprattutto davanti supermercati e panetterie. Si tratta di giovani di colore o di intere famiglie rom che chiedono l’elemosina.

Negli ultimi tempi qualcuno li segnala anche davanti l’ufficio postale. “A volte sono maleducati e insistenti, incutono timore negli anziani che si recano agli sportelli per ritirare la pensione”, dice un cittadino. Polemici anche i negozianti che evidenziano come il problema stia crescendo a dismisura.

La situazione è critica considerato che i questuanti si aggiungono ai già numerosi venditori ambulanti. Il problema non riguarda solo il centro cittadino, ma anche il Lungomare San Marco e le periferie. Non è servita a nulla l’ordinanza firmata dal primo cittadino Adamo Coppola nel dicembre scorso. Il provvedimento prevedeva il Daspo urbano per tutti coloro che mettono in atto comportamenti che potessero arrecare pregiudizio per il decoro della città, la sicurezza della persone e per i venditori abusivi. “Si continuano a fare ordinanze ma sono completamente inutili se non vi sono controlli”, è il laconico commento di un agropolese.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Elena Matarazzo

Nata a Milano, si trasferisce giovanissima nel Cilento, la terra nella quale è poi rimasta a vivere e alla quale si sente particolarmente legata. Laureata in lettera, si occupa principalmente di arte, cultura e spettacolo.

9 commenti

  1. Anche a vallo della Lucania !a volte ho avuto a che fare con queste persone !sono insistenti e maleducati!ma la cosa più indecente è che la maggior parte sono minori!!

  2. Alcuni anni fa stavo per dare una moneta da un ‘euro a una ragazzina che faceva l’elemosina davanti ad una chiesa a vallo si fermo una pattuglia scese un carabiniere e disse che se mi trovava ancora a fare l’elemosina a ste persone avrebbe fatto la multa a me!da allora sono restia !a farlo !!!

  3. Le ordinanze sono inutili se mancano i controlli, inoltre se si vuole davvero contrastare i mendicanti basta non fare più l’elemosina e in breve i fastidiosi questuanti prenderanno il largo verso lidi più felici. Ma l’input deve partire dai cittadini, inutile lamentarsi se poi siamo i primi a dare monetine a chiunque ce le chieda.

  4. Ma i vigili cosa fanno dove sono!! Sono cose che non gli interessano in quanto non fruttano niente al contrario degli introiti con le multe e autovelox poichè una buona percentuale se la dividono,come per Legge.Il Sindaco potrebbe risparmiare di consumare inchiostro per firmare le varie ordinanze se poi non è capace di farle rispettare dai vari corpi di polizia ed in primis i vigili.

  5. i Vigili ?? Mangia Pane a tradimento. si meriterebbero 2 sberle come hanno fatto a Palinuro.
    Basta nn se ne puo piu di questi stipendiati

  6. Ma che dice?secondo me dovrebbe essere il primo cittadino a fare delle ordinanze e fare che in modo i vigili facciano il loro dovere se poi non fanno niente allora mandarli a casa!! Certo adesso ci mettiamo tutti a prendere a sberle i vigili?? Bel esempio quello di camerota ma per favore!!! Siamo persone adulte o bambini?

  7. Sempre contro vigili e comune….ma io vorrei sapere carabinieri e finanzieri che ci stanno a fare ad agropoli…

    1. Anche carabinieri e finanzieri sono tenuti a far rispettare le ordinanze sindacali, ma nell’ambito urbano, se permette, se la dovrebbero vedere in primis i vigili urbani o no.