Montella PrismArredo
AlburniAttualitàCilentoIn Primo PianoVallo di Diano

Pioggia di fondi per i comuni del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

Si tratta di interventi per miglioramento della qualità urbana e promozione di servizi in aree degradate

Accordo di programma quadro “Infrastrutture per sistemi urbani”. La Regione da l’ok e investe quasi 95milioni di euro. L’accordo tra Governo e Regione, finanziato dai fondi Por Campania Fede 2007-201, prevede interventi di recupero e miglioramento della qualità urbana , promozione dei servizi sociali nelle aree degradate, molti dei progetti approvati sono in provincia di Salerno, tra cui le aree Cilento, Vallo di Diano ed Alburni.

Nella delibera ci sono:

Sassano, riqualificazione palazzo Picinni, 362. 723 euro, e sistemazione strade e piazze, 992.471 euro;
Buonabitacolo, recupero di piazza Pertini e vie di accesso nel centro storico, 1,9milioni euro, e restauro di Palazzo Radice da destinarsi a sede comunale_I lotto, 436.150 euro;
Caselle in Pittari, riqualificazione del centro storico, sottoservizi e pubblica illuminazione, 1.3 milioni euro;
Polla, recupero centro storico, 859.034 euro;
Teggiano, stralcio funzionale per parcheggi “Recupero e restauro al centro storico”, 330.284 euro;
Agropoli, Miglioramento della mobilità interna/esterna del porto turistico, 1.7milioni euro;
Sant’Arsenio, ristrutturazione della palestra comunale, 1.3milioni euro;
Sala Consilina, riqualificazione ambientale del centro storico, 2.2 milioni euro;
Pertosa, miglioramento degli arredi urbani e della segnaletica, 325.039 euro, e miglioramento e ampliamento del sistema di supervisione, 477.214 euro;
Padula, il progetto “Grande attrattore culturale Certosa di San Lorenzo”, 1.5milioni euro, e suoi recupero e riqualificazione, 697.124 euro;
San Rufo, recupero dell’edificio per la promozione dell’artigianato, 378.840 euro;
Torchiara, realizzazione di viabilità alternativa a Torchiara capoluogo, 1,2milioni euro;
Vallo della Lucania, riqualificazione del sistema urbano Addevico, 1.4milioni euro;
Roccadaspide, completo recupero del centro storico, 2 milioni euro;
Casaletto Spartano, progetto di riqualificazione funzionale del Palazzo Bruno-frazione Battaglia, 2.2 milioni euro;
Rutino, riqualificazione architettonica e funzionale della piazza di via Paestum, 2 milioni euro;
Cannalonga, riqualificazione urbana del centro abitato, 1.5milioni euro;
Controne, recupero di spazi pubblici nel nucleo storico-area San Nicola, 900.523 euro;
Corleto Monforte, nascita dell’Istituto di ricerca e didattica ambientale del Parco, 379.394 euro;
Buccino, riqualificazione strutture per la fruizione turistica di oere e di integrazione del centro storico con il Parco Archeologico Urbano dell’Antica Volcej, 3.7milioni euro.

Tags

Un commento

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it