Trending

Camerota: un’ordinanza sindacale per censire turisti e visitatori

Le strutture ricettive dovranno essere strettamente collegate col Comune

CAMEROTAUn’ordinanza sindacale destinata a far discutere quella emessa dal primo cittadino, Mario Scarpitta.

Il sindaco, infatti, in vista della stagione estiva e dell’ondata di turisti e visitatori che l’accompagnerà, ha deciso di intervenire, preventivamente, per garantire ai cittadini tutela e sicurezza urbana. Ogni albergo, casa vacanza e struttura ricettiva del luogo, infatti, avrà l’obbligo di registrarsi sul portale del Comune, all’indirizzo specifico; per ogni residence, alloggio o B&B il software genererà un codice identificativo con cui utilizzare il portale, e sarà  assolutamente personale.

Il censimento delle strutture ricettive rappresenta, in sostanza, lo strumento attraverso il quale monitorare le presenze registrate nei diversi alloggi: in questo modo, infatti, i responsabili potranno valutare la qualità turistica, impedendo, laddove possibile, che soggetti indesiderati o potenzialmente pericolosi si insinuino nel tessuto urbano.

Pugno duro dell’Amministrazione, dunque, rispetto al controllo e alla tutela della sicurezza urbana, considerata, dalla Giunta, come un bene prezioso da proteggere ai fini della vivibilità e del decoro delle città, che metterà in atto un intervento per la prevenzione della criminalità e, insieme, di  promozione, attiva, della cultura della legalità.

CONTINUA A LEGGERE

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).

2 commenti

  1. Apprezzo molto l’iniziativa ed auspicherei che faccia lo stesso anche il Sindaco di Castellabate.

Sostieni l'informazione indipendente