Atena Lucana: 38mila litri di gasolio di contrabbando. In manette, ieri, autotrasportatore

Atena Lucana – un autotrasportatore 58enne della provincia di Napoli è stato arrestato ieri mattina dai militari della Guardia di Finanza della Tenenza di Sala Consilina perché fermato alla guida di una autocisterna contenente circa 38mila litri di prodotti petroloferi presumibilmente di contrabbando. Il mezzo pesante è stato fermato all’uscita dello svincolo autostradale di Atena Lucana dell’autostrada A2 del Mediterraneo. Stando a quanto emerso dalle verifiche effettuate l’autotrasportatore, già noto alle forze dell’ordine aveva dei documenti a termine per il trasporto scaduti, anche se il gasolio risulterebbe regolarmente acquistato presso una delle principali compagnie petrolifere nazionali e destinato ad una stazione di rifornimento carburante ubicata in un comune a sud del Vallo di Diano. Dopo le verifiche sul carico sono scattate le manette ai polsi del 58enne che è stato trasferito presso la casa circondariale di Potenza. Questa mattina il GIP del Tribunale di Lagonegro ha convalidato l’arresto e alleggerito la misura cautelare nei confronti dell’autotrasportatore che ora si trova agli arresti domiciliari. L’indagine sarebbe partita in seguito ad un esposto presentato da parte del titolare di un’altra stazione di rifornimento.

CONTINUA A LEGGERE

Sostieni l'informazione indipendente