Vallo della Lucania: via libera al nuovo autovelox sulla Cilentana. Ecco come avverranno i controlli

L'obiettivo è limitare la velocità e ridurre i pericoli

VALLO DELLA LUCANIA. Sarà installato a breve un nuovo autovelox sulla Cilentana. Il Comune di Vallo della Lucania, dopo aver ricevuto l’ok della Provincia di Salerno, ha definito tutte le modalità per l’installazione dell’apparecchio, dando mandato alla polizia municipale di provvedere ai controlli.

Nel dettaglio sarà utilizzato un misuratore di velocità Autovelox 106. La sua installazione avverrà al chilometro 134+900, ovvero tra Vallo della Lucania e Pattano ed effettuerà i rilevamenti in direzione nord. L’apparecchio sarà gestito direttamente dall’Ente.

L’obiettivo dichiarato dall’amministrazione comunale è “di abbattere il limite di velocità e il livello di sinistrosità sul tratto stradale”. “A tal fine – evidenziano da palazzo di città – sulla scorta di indagini statistiche, esperienze ed informazioni e disponibilità di personale, per l’attivazione saranno individuati periodi, giorni dell’anno e fasce giornaliere in cui è potenzialmente maggiore il pericolo per la sicurezza stradale”. Gli incassi totali saranno superiori ad un milione di euro al netto dei fondi destinati alla Provincia (il 50%).

Con l’attivazione dell’autovelox di Vallo della Lucania la Cilentana rischia di diventare un percorso ad ostacoli: presto sarà riattivato quello tra gli svincoli Agropoli Nord e Agropoli Sud. Altri Comuni, inoltre, hanno già presentato richiesta. L’iter per Ceraso è già in stato avanzato; ci sono anche Casal Velino e Rutino, ultimo in ordine di tempo a richiedere l’istallazione dell’apparecchio sulla Sp430.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

21 commenti

  1. Sinceramente dovreste prima aggiustare le strade… visto che sono anni in cui c sono frane… dossi… avvallamenti… è poi inserire i limiti giusti nn a 40 orari su un rettilineo…

  2. Altre tasse sui cittadini già vessati…..ulteriore simbolo di una Nazione fallita

  3. A norma del CdS su tutta la variante alla 18 il limite è di 90 km ora. Adesso ragioniamo da persone intelligenti e rispettosi delle leggi e non dei deisderi di qualcuno. O si declassifica la strada o vengono tolti tutti i limiti inferiori ai 90 km ora.

  4. altro che associazioni e avvocati tutti i limiti inferiori ai 90 km orari non rispettano la legge.

  5. Pensate ad aggiustare le strade anziché togliere il pane dalla bocca della gente che onestamente ogni giorno si và a guadagnare la giornata.
    Purtroppo voi politici non sapete cosa significa guadagnarsi la giornata.

    1. Anche perché tutti i politici usufruiscono delle auto di servizio munite di lampeggiante, sirena ed esclusione di targa dai database di questi rilevatori, per tanto non se ne fregano dei limiti, mentre noi siamo costretti a deviazioni chilometriche e in periodi estivi con lunghe code, subendo stress, stanchezza e aumenti di consumi di carburante/usura veicolo

  6. Invece di organizzare notti bianche e manifestazioni stupide…aggiustate le strade politici corrotti

  7. Asfaltate le strade che sono piene di buche su tutta la ss 18….pensate solo a fare soldi con questi stupidi limiti di velocità…..su alcuni tratti con i limiti che ci sono conviene scendere a piedi e spingere la macchina per non incappare in sanzioni. Vergogna

  8. Non viaggio molto ma le nostre strade sono in condizioni veramente pietose!vergogna!!!fatti e non parole !!troppi gli incidenti perché il fondo stradale è in condizioni pietose !ma i politici che percorrono le nostre strade non si rendono conto???

  9. Una strada che se ne sta cadendo a pezzi…. vergogna.. li’ è morta della gente, abbiatene rispetto sistemandola per bene e non facendo queste figuracce!

  10. E solo una scusa come altre per fare cassa altro che prevenire sinistri,per quello aggiustare le strade che i limiti sono già troppo bassi

  11. Un autovelox in discesa…considerando il limite di 70 più la tollerenza del 3% ci saranno multe ad una macchina si e una no,nonché incidenti per brusche frenate a ridosso dell’autovelox.
    Poi che strano:tutti i comuni con almeno 100 metri di proprietà stradale vogliono metterlo…per la sicurezza stradale!!!questa storia è credibile come l’esistenza di babbo natale

  12. Almeno i proventi delle eventuali multe dovrebbero essere utilizzati per il rifacimento , in alcuni tratti , del manto stradale e la messa in sicurezza della strada.
    Inoltre , tanti controlli ti invogliano a prendere l’autostrada
    Per coloro che vanna a Futani in giù

Sostieni l'informazione indipendente