Forlenza
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Arco Naturale di Palinuro, Pellegrino: massima attenzione alla questione

"Abbiamo seguito tutto il percorso per la messa in sicurezza"

CENTOLA. “Non è assolutamente vero che il Parco si sta disinteressando alla questione dell’Arco Naturale di Palinuro, abbiamo seguito da vicino tutto il percorso della progettazione per la messa in sicurezza. Il progetto era dell’Autorità di Bacino per conto della Regione Campania e il Parco lo ha seguito insieme con il Comune di Centola”. Parole di Tommaso Pellegrino che replica così a quanti accusavano l’Ente Parco di non interessarsi alla questione dell’Arco Naturale di Palinuro.

Nei giorni scorsi anche il consigliere comunale Paolo Fedullo si era espresso in tal senso, invitando il Parco a “svegliarsi” per rilanciare il territorio. Proprio a lui è rivolto il pensiero del presidente Pellegrino. “Mi meraviglia che un consigliere non è a conoscenza delle ordinanze, oggi installando la recinzione hanno dato esecuzione ad un’ordinanza comunale del 2011.”, ha detto.

“Il Parco – ha proseguito Pellegrino – ha dato la piena disponibilità al sindaco Stanziola, che ha posto enorme attenzione sulla questione, di effettuare uno studio geologico per cercare di mitigare l’impatto della recinzione con il paesaggio circostante”.

Nessuna notizia, invece, sulle possibilità di rilancio dell’area per la quale resta in piedi il progetto di Regione e dell’Autorità di Bacino, fermo da oltre un anno.

Tags
Continua dopo la pubblicità

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it