Terme Cappetta
AttualitàCilento

Ancora nel degrado la pista ciclabile tra Agropoli e Capaccio

Con l'approssimarsi della stagione estiva il problema avvertito maggiormente

Peggiorano le condizioni del tratto di litoranea tra Agropoli e Paestum e in particolare della sua pista ciclabile; un disagio avvertito maggiormente con l’arrivo della Primavera quando con le prime giornata dalle temperature miti gli sportivi sentono maggiormente l’esigenza di utilizzare una infrastruttura che però continua a rappresentare un pericolo.

Ad oggi, infatti, la pista è inservibile sia a chi va in bicicletta che ai pedoni: il selciato è in cattive condizioni, risulta non uniforme e si può trovare di tutto, anche resti di animali morti in decomposizione. Inoltre è aumentata la sporcizia, sono presenti rifiuti di ogni genere  e con l’innalzamento delle temperature è stata segnalata la presenza, anche dovuta alla fitta vegetazione, di ratti e serpenti. In zona Linora di Capaccio Paestum le condizioni dei ponti in legno non sono mutate rispetto allo scorso anno, risultano sempre inutilizzabili rotti o pericolanti in più.

In passato il Comune di Capaccio Paestum sollecitò più volte la Provincia di Salerno ad intervenire ma nulla è stato fatto. Neanche l’interessamento di privati, pronti a farsi carico delle spese di manutenzione, è stato preso in considerazione.

Ormai la stagione turistica è iniziata e lo stato in cui si trova la pista ciclabile è indubbiamente una pubblicità negativa per i comuni di Agropoli e Capaccio Paestum.

Tags

Un commento

  1. Questo è lo scenario che si ritrovano i turisti… totale degrado e abbandono. Così vogliamo gestire una tra le zone più belle d’Italia? Come sputare nel piatto dove si mangia…Vergogna!

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito