Tolomeo
AttualitàCilento

Marina di Camerota piange Antonio Esposito

Addio ad un personaggio attivo nell'ambito sportivo e sociale

Non è stato facile il risveglio per la comunità di Marina di Camerota. Nella giornata odierna, purtroppo, gli abitanti del piccolo centro costiero, hanno appreso la notizia della scomparsa di una vera e propria leggenda nel campo dello sport e del sociale come Antonio Esposito.

Un passato glorioso da calciatore negli anni ’70, tra le fila di Salernitana e Scafatese tra le altre e successi importanti e prestigiosi anche come tecnico, raggiunti con la Polisportiva Marina. A lui, i figli Raffaele (attuale presidente della Confesercenti della Provincia di Salerno) e Pierantonio, hanno intitolato una scuola calcio che è fucina di giovani talenti, a partire dal lontano 2011.

Una scomparsa dolorosa, che ha gettato la comunità nello sconforto, Antonio Esposito era conosciuto e benvoluto da tantissima gente non solo a Marina di Camerota, ma anche in tutta la Regione, stimato da persone ragguardevoli come l’attuale Presidente della Figc Campania, Salvatore Gagliano, l’ex Presidente Enzo Pastore e tantissime altre autorità.

Negli ultimi anni era titolare del famoso chiosco “Perro Caliente” (specialità venezuelana) nei pressi del lungomare, era diventato nonno di due nipoti e si dedicava alla Scuola Calcio svolgendo il ruolo di Presidente, dove ha raggiunto importanti traguardi, come la vittoria del campionato provinciale Giovanissimi e la conquista della Coppa Fair Play vinta nella stagione 2016-2017. Le esequie avranno luogo nel pomeriggio, alle ore 17:00 presso la Parrocchia Sant’Alfonso di Marina di Camerota. Alla famiglia Esposito, la redazione di InfoCilento esprime intendere la propria vicinanza.

Tags

2 commenti

  1. SENTITE CONDOGLIANZE.
    ANTONIO UNA DELLE ICONE DI MARINA DI CAMEROTA , LA SUA SIMPATIA ED IL SUO PERRO” CALIENTE.
    TI RICORDEREMO CON TANTO AFFETTO.
    RIPOSA IN PACE

Ti potrebbero interessare