Nuova Elite
Global

Capaccio, bagno nel mare in tempesta: ancora in ospedale turista belga

Festività di Pasqua segnate da due tragedie

CAPACCIO PAESTUM. E’ stato dimesso uno dei due turisti provenienti dal Belgio che nella giornata di Pasqua avevano deciso di tuffarsi nelle acque in tempesta di Capaccio, in località Torre di Mare.
Era ricoverato presso l’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania. Più grave, invece, un altro 18enne, tutt’ora in prognosi riservata presso il nosocomio di Eboli. Per fortuna non è in pericolo di vita.

Il fatto è accaduto nel primo pomeriggio di Pasqua. I due ragazzi facevano parte di una comitiva di turisti che soggiornava a Castellammare di Stabia; nella mattinata passeggiata a Paestum, presso l’area archeologica, poi una visita sul litorale. I diciottenni hanno penato di tuffarsi in acqua nonostante il mare particolarmente mosso; sono riusciti da soli a ritornare a riva ma avevano ingerito molta acqua ed avevano difficoltà a respirare. Sul posto le ambulanze che hanno provveduto a trasferirli nei nosocomi della zona, i carabinieri della compagnia di Agropoli e la polizia locale.

Due tragedie, invece, si sono consumate tra Bellizzi e Positano nella giornata di domenica; nel primo caso Giovanni Toriello, 18enne, è morto investito da un Fracciabianca. Avrebbe dovuto prendere un treno per trascorrere la Pasquetta a Palinuro. A Positano, invece, è stato rinvenuto il cadavere di Nicola Marra, il 20enne napoletano scomparso nella notte tra sabato e domenica dopo una serata trascorsa in una discoteca della costiera.

Tags

4 commenti

  1. Vorrei rispondere a sta persona che ha pure il coraggio di offendere ma forse tu sei migliore di lui?

  2. Luce macché parli,sei come loro? Tu andresti a fare il bagno col mare agitatissimo e senza mezzi di soccorso visto che i lidi sono ancora chiusi. Accendi la LUCE della ragione e non parlare tanto per

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito