Ascea: vigilanza diurna per il Palazzo De Dominicis Ricci

Si cerca un’Associazione che possa collaborare con la Polizia Locale per vigilare sul Palazzo

Lo storico Palazzo De Dominicis Ricci sarà dotato di un sistema di vigilanza diurno: questa la decisione presa dall’Amministrazione Comunale che, per tutelare un luogo di così alto valore storico e culturale, ha ritenuto necessario implementarne il controllo.

La Polizia Locale, destinata a operazioni di questo tipo, non dispone di mezzi e uomini sufficienti per svolgere un servizio attento e puntuale; per questa ragione, la Giunta ha promosso l’ individuazione di un’Associazione che, per un anno, collabori col corpo di polizia affinché l’area venga monitorata al meglio. La partecipazione dovrà essere, ove possibile, a titolo gratuito, con il rimborso degli oneri sostenuti per completare il servizio; la vigilanza, inoltre, sarà organizzata in modo da coincidere con gli orari di apertura della mostra e delle altre attività culturali ospitate dal Palazzo. Il sindaco, da parte sua, incontrerà periodicamente i Responsabili dei Settori interessati – ULP e Polizia Locale – per verificare l’efficacia del progetto, così da migliorare e modificare il servizio laddove vi fosse necessità.

Il Palazzo De Dominicis Ricci, emblema rappresentativo del Comune di Ascea, è il luogo della cultura per eccellenza: qui, infatti, vengono organizzate mostre, attività ed eventi a favore della promozione la tutela e il recupero della tradizione artistica e del patrimonio di conoscenze legato al territorio. A oggi, il Palazzo e destinato a sala conferenze – primo piano; mostra dei reperti di Elea Velia – secondo piano e sottotetto; attività di laboratorio teatrale- sala al primo piano; attività culturali e artistiche – ingresso e giardino.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).

2 commenti

  1. Ma che c….fate e una struttura recintata con una decina di telecamere e con degli allarmi date tutta la sicurezza necessaria,Ascea M. non è ad alto tasso delinquenziale,ma da dove venite dirigenti incompetenti,da NAPOLI scommetto.
    Non fate sprechi così,assolvete invece alla vostra funzione,che non fate attualmente.
    Giusto a ricordarvi, velia ha segreti che nessuno vi svela,ma i segreti vanno svelati,riveduti e capiti dal un mondo scientifico arrogante e ignorante a confronto dei nostri avi e voi dirigete la fondazione………AHAHAHAHAH e che è una barzelletta.

Leggi anche
Close

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!